fbpx

Prescrizione: maggioranza divisa, muro Iv ‘accordo governo non va’/Adnkronos (3)

(Adnkronos) – “Ci aspettiamo che nei prossimi giorni -continua il dem Verini- il ministro Bonafede porti in Cdm il ddl di riforma del processo penale e i provvedimenti che cambino la legge sulla prescrizione nel senso emerso dalla riunione con il presidente Conte. La nostra proposta di riforma farà suo iter, senza furbizie e ammiccamenti alla destra, ma lavorando davvero per una giustizia efficace e tempi certi e ragionevoli dei processi”.
“Vediamo. Non firmiamo cambiali in bianco”, sostiene Annibali di Iv. Intanto, subito dopo il voto in Emilia, arriverà in aula il 27 gennaio la pdl Costa. E gli azzurri non intendono mollare. L’idea è quella di presentare degli emendamenti il 27 gennaio, in occasione del voto in Aula, per rispondere al blitz di M5S-Pd-Leu. Intanto oggi, sul voto in commissione, è scoppiata una polemica che ricalca quella che c’è stata in giunta per le immunità su Maurizio Gasparri: per la bocciatura della pdl Costa è stato infatti decisivo il voto della presidente, Francesca Businarolo dei 5 Stelle.
La votazione è finita 23 a 22. “La maggioranza, spaccata, si salva solo con il voto decisivo della presidente della Commissione, che fino ad oggi, non aveva mai partecipato alle votazioni. è come se l’arbitro all’improvviso segnasse il gol decisivo”. Ribatte Businarolo: “Ho ritenuto di partecipare alla votazione, una scelta coerente con il regolamento e gia’ fatta dai miei predecessori e da altri miei colleghi attuali”.