fbpx

Pd: Corallo, ‘da Zingaretti visione ‘privatistica’ del partito’

Roma, 11 gen. (Adnkronos) – “Ieri Nicola Zingaretti ha dichiarato di aver chiesto a Gianni Cuperlo di essere lui il candidato” a Roma nel seggio lasciato a Paolo Gentiloni, questo “dimostra come la visione che si ha del Partito sia sempre la stessa: un giochino nelle mani di poche persone che fanno e disfano a piacimento senza sentire nessuno. Essendo un collegio considerato ‘sicuro’ si è deciso di procedere in maniera bulgara”. Lo scrive su Fb Dario Corallo, candidato alle ultime primarie del congresso Pd.
“Questo atteggiamento e questa gestione ‘privatistica’ del partito si vede anche nell’intervista a Zingaretti apparsa oggi su la Repubblica dove lui dice che comunque vada dopo le regionali si farà un partito nuovo. Poi sottolinea che un partito nuovo non è un nuovo partito (che è un po’ come la storia del pennello cinghiale, per chi si ricorda la pubblicità) e che intende aprire alla società civile, ai mondi esterni e via discorrendo. Insomma, la solita solfa che sentiamo da vent’anni”.