fbpx

Palermo: Gdf sequestra oltre 30 mila articoli pericolosi

Palermo, 9 gen. (Adnkronos) – I militari del Gruppo Guardia di Finanza di Termini Imerese (Palermo), nel corso dei controlli in materia di commercio abusivo e sicurezza prodotti, hanno sequestrato oltre di 33.000 prodotti, tra i quali anche beni destinati alla cura della persona, non conformi agli standard di sicurezza previsti dall’Unione Europea, detenuti per la vendita in un esercizio commerciale gestito da cittadini cinesi. Un accurato esame della merce ha evidenziato che si trattava di prodotti non conformi alle prescrizioni normative vigenti, pertanto, tutta la merce è stata posto sotto sequestro amministrativo.
Nello specifico, la merce in rassegna era sprovvista del previsto marchio CE, nonché delle indicazioni del produttore ed importatore, del luogo d’origine e delle istruzioni e precauzioni per l’utilizzo. Oltre al sequestro della merce, ai trasgressori sono state comminate sanzioni amministrative per le violazioni del D.lgs 206/2005, D.lgs. 86/2016 e del Regolamento CEE 1223/2009, con la conseguente segnalazione alla Camera di Commercio e all’ASP competente.
Il settore del contrasto alla commercializzazione di prodotti non sicuri è un ambito nel quale la Guardia di Finanza investe specifiche risorse al fine di garantire, da un lato, l’incolumità del consumatore finale, sottraendolo al rischio di poter entrare in contatto con articoli pericolosi e potenzialmente dannosi, e dall’altro, la correttezza delle regole del mercato.