fbpx

Morti e droga sulle coste della Sicilia: mistero su ritrovamenti

Sicilia: mistero sui ritrovamenti che si succedono da qualche mese, rinvenuti cadaveri e panetti di droga sulle spiagge

Mistero sui ritrovamenti che si succedono da qualche mese sulle coste della Sicilia.
Nell’Agrigentino, sulla spiaggia di Licata, ieri è stato recuperato un corpo tra gli scogli: a poca distanza, sulla spiaggia San Leone di Agrigento, sono stati trovati 50 a panetti di droga (circa 3 kg) probabilmente trascinati dalle onde a riva.
Lo scorso 15 gennaio un sub è stato trovato morto in mare, nei pressi di contrada Ginestra, a Termini Imerese.
Analoghe scoperte nella zona di Cefalù e a Castel di Tusa (Messina).

Le morti potrebbero avere un collegamento tra loro e gli investigatori al momento non escludono che potrebbe esserci un legame con il rinvenimento di ingenti carichi di droga in diverse spiagge dell’isola. Le indagini sono condotte dai Carabinieri e sulla vicenda indagano le procure di Agrigento, Trapani, Termini Imerese, Patti e Messina.