fbpx

Migranti: legale Casarini, ‘pm confermano che Marina militare comanda Guardia costiera libica’

Palermo, 30 gen. (Adnkronos) – “La Procura di Agrigento nella richiesta di archiviazione per Luca Casarini e Pietro Marrone di Mare Jonio mette nero su bianco quello che noi avevamo denunciato da tempo, cioè che è la Marina Italiana a svolgere di fatto le funzioni di comando della guardia costiera libica”. Lo ha detto all’Adnkronos l’avvocato Fabio Lanfranca che, con la collega Serena Roman, difende i due indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per non avere rispettato un ordine militare. “La Marina militare – dice Lanfranca commentando la richiesta della Procura – ha funzioni di centro decisionale, quindi di comando della Guardia costiera libica. Questo è un fatto che troviamo adesso in un provvedimento dell’autorità giudiziaria”.
E non risparmia critiche a un “politica ipocrita” che per anni “ha fatto finta che la Libia sia in grado di gestire questo problema”, invece “noi abbiamo dimostrato, grazie alle indagini difensive, in questa inchiesta, che è solo ipocrisia”. E si augura che questa “potrebbe essere un’occasione per ripensare la materia delle politiche migratorie italiane e i rapporti tra autorità italiane e libiche”. “Ora – conclude – non si più fare finta di non sapere dopo che vengono disvelati questi atti”.