fbpx

Messina: il Generale del Corpo d’Armata Luigi Robusto conclude il suo mandato

Messina: il Generale del Corpo d’Armata Luigi Robusto, dal 2017 è  Comandante Interregionale dei Carabinieri “Culqualber”

Il Generale del Corpo d’Armata Luigi Robusto è nato ad Atri (TE) il 17 dicembre 1954.

Nel 1969, all’età di 14 anni, ha intrapreso gli studi militari presso la Scuola Militare della Nunziatella di Napoli, ove ha conseguito la maturità scientifica, per poi continuare negli anni 1973-75 con l’Accademia militare di Modena e 1975-77 con la Scuola Ufficiali di Roma.
Laureato in Giurisprudenza, dal 1977 in poi, ha ricoperto numerosi incarichi in località diverse del territorio Nazionale, tra cui:

– 1977 – Campobasso- Comandante di Plotone presso la Scuola Allievi;
– 1978 – Pianosa – Comandante del Nucleo di Vigilanza esterna ad Istituto di Massima Sicurezza;
– 1979/1983 – Genova – Comandante di Compagnia del 2° Battaglione Liguria;
Durante tale periodo, nel 1980, ha operato, in Sant’Angelo dei Lombardi, in occasione del sisma che ha interessato il territorio irpino.
– 1983/1989 – Imperia – Comandante di Compagnia territoriale;
– 1989/1992 – Brindisi – Comandante di Reparto Operativo e, nell’ultimo anno, Comandante in S.V. dello stesso Gruppo;
-1992/1995 – Roma – Comandante del Nucleo Radiomobile della capitale;
– 1995/1997 – Benevento – Comandante Provinciale;
– 1997/2000 – Napoli – Comandante di Reparto Operativo;
– 2000/2004 – Roma – Capo Ufficio Sistemi Telematici del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri;
– 2004/2007 – Lecce – Comandante Provinciale;
-2007/2008 Roma – Scuola Ufficiali – Direttore dell’Istituto di Studi Professionali e Giuridico Militari;
– 2008/2010 Chieti – Direttore del Centro Nazionale Amministrativo dell’Arma dei Carabinieri.
– 2010/2014 Cagliari – Comandante della Legione Carabinieri Sardegna;
-2014/2015 Roma – Comandante della Scuola Ufficiali Carabinieri;
– 2015/2017 Roma – Comandante Carabinieri Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
– Dal 2017 Messina – Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber”

Nel corso di questi anni, allorquando ha prestato servizio a Brindisi, gli è stata conferita dal Capo dello Stato la medaglia d’argento, quale benemerito della cultura e dell’arte, per avere rinvenuto, durante un’immersione, dei reperti bronzei la cui datazione va dal 2° secolo avanti Cristo al 4 secolo D.C..
Il 29 giugno 2013 a Montesilvano (Pe) gli è stato conferito il premio Moschettiere del Lavoro.
Dal 1979 è coniugato con Gigliola Astolfo, già insegnante di discipline giuridiche ed economiche, dalla quale ha avuto in dono Maria Teresa, oggi trentasettenne laureata in lettere e filosofia.