Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Messina, fatturazione massiva Amam entro il 31 gennaio: ecco come pagare quanto consumato

Messina, tutti i cittadini interessati, attraverso l’APP K-Reader, potranno comunicare ad Amam la lettura dei propri consumi e così rientrare nella quantificazione oggetto di prossima fatturazione

Ancora uno step nell’attuazione del programma di innovazione tecnologica per la gestione dei contratti con l’utenza di AMAM che passa dalla completa migrazione delle banche dati al nuovo sistema informativo interattivo.
In particolare, dal 13 al 31 gennaio 2020, è in corso la fatturazione massiva di tutte le utenze con consumi reali e/o stimati al 31 Dicembre 2019.

Gli utenti che vorranno comunicare le autoletture potranno effettuare le comunicazioni entro il mese di Gennaio con l’applicazione K-Reader, affinché i dati comunicati vengano utilizzati per questo ciclo di fatturazione.

Interagire attraverso l’APP K-Reader è fondamentale per poter fruire dei servizi all’utenza resi da AMAM in modo agile, immediato, efficace, efficiente e senza aggravio di costi.

La fatturazione massiva dei consumi si rende necessaria per:
1. Effettuare una prima fatturazione del nuovo sistema informativo alla stessa data per tutte le utenze.
2. Comunicare ad ogni utenza il QR CODE per facilitare l’autolettura tramite APP K-Reader
3. Comunicare ad ogni utenza la periodicità di fatturazione in base ai consumi degli anni precedenti (da un minimo di 2 ad un massimo di 6 fatture annuali)
4. Inviare i nuovi bollettini PagoPa che identificano in maniera sicura e rapida il pagamento effettuato e che permettono la possibilità di pagare on-line tramite servizi WEB implementati in contemporanea.
5. Inviare le istruzioni per il collegamento al portale WEB per avere accesso ai propri dati contrattuali e di fatturazione.
6. Inviare le istruzioni per effettuare la voltura per tutte quelle utenze oggi non regolari con il contratto. (Inquilini con utenza intestata ai proprietari, eredi con utenza intestata a deceduti, nuovi proprietari con utenze intestate ai vecchi proprietari, etc). Ognuna di queste posizioni è obbligata entro 60 gg a volturare l’utenza onde evitare la rescissione del contratto non più regolare e la conseguente cessazione dell’erogazione idrica.

Novità nei sistemi di fatturazione ma anche nella regolamentazione dei pagamenti.

Le fatture avranno scadenza a 30 gg dalla data di emissione e per i 15 gg successivi alla scadenza non verranno calcolati interessi per tardivo pagamento.

La migliore riuscita di ogni cambiamento intrapreso ovviamente si riscontrerà nel medio periodo e dipende dall’adesione dell’utenza ai nuovi sistemi di gestione. Per questo, AMAM mette a disposizione i consueti canali di contatto al numero unico telefonico 090 3687711 e all’email urp@amam.it per ricevere chiarimenti o segnalare problematiche procedurali, indicando sempre codice di utenza e/o matricola del contatore e i propri dati anagrafici.