fbpx

Mattarella: ‘fraternità fondamento cruciale convivenza e motore benessere’ (2)

(Adnkronos) – “L’unità, per chi sa interpretarla davvero -ha sottolineato il Capo dello Stato- si traduce in fraternità verso tutti gli altri, a cominciare da chi ci sta vicino, cosa che è talvolta la più difficile, e senza pregiudizi nè barriere. La fraternità è un valore universale, che non ammette confini, distinzioni. Chiara Lubich, saggiamente, considerava la fraternità anche come una categoria politica ed ebbe a manifestarlo sovente nei luoghi internazionali che frequentava e dove le è stata riconosciuta la qualità di costruttrice di pace”.
“L’Europa, le relazioni della comunità internazionale, tutte le nostre democrazie -ha insistito il Capo dello Stato- hanno bisogno di questo senso di fraternità e insieme di suoi interpreti generosi, perchè senza fraternità rischiamo di essere esposti al dominio dei soli interessi o delle paure che nascono dai cambiamenti e rischiamo di non avere la forza per superare le diseguaglianze che sono crescenti per qualche aspetto, per risanare le fratture sociali, per impedire la legge del più forte”.
“L’altruismo, il dono si confrontano da sempre con l’individualismo, con l’utilitarismo, che talvolta appaiono come il metro del successo personale nella vita quotidiana. In realtà, oggi come ieri, sono valori invece quelli della fraternità, dell’altruismo, del dono, sono comportamenti che Chiara Lubich, con il suo cammino coraggioso, ha riproposto con efficacia e con vigore partendo -ha ricordato Mattarella- da quell’abisso dell’umanità che era stata la guerra”.