fbpx

Libia: Garavini (Iv), ‘rilanciare esercito comune europeo’

Roma, 15 gen. (Adnkronos) – “La situazione esplosiva in Libia e Medio oriente può provocare gravi ripercussioni in Italia e in un’Europa che in questi giorni si è rimpicciolita in politica estera: un fatto grave perché i vuoti in politica di riempiono presto. Si rende quindi necessaria una svolta netta: occorre sedersi a tutti i tavoli internazionali e tornare a fare politica estera con la P maiuscola. Nessun Paese può farcela da solo: serve un’azione compatta e sinergica a livello europeo, anche rilanciando il progetto di un esercito comune”. Così la senatrice di Italia viva Laura Garavini, dopo l’informativa al Senato del ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
“Il nuovo contesto internazionale -aggiunge- non ammette ambiguità: è necessario ripristinare l’operazione Sophia, predisporre un embargo delle armi dirette verso la Libia e una missione di pace in Libia sotto l’egida delle Nazioni unite, a patto che sia garantita la sicurezza delle nostre Forze armate”.