fbpx

Kobe Bryant e quel retroscena con la moglie: “mai insieme sullo stesso elicottero”. Il tributo della NBA [FOTO]

  • AP/LaPresse
Matt Slocum
    AP/LaPresse Matt Slocum
  • AP/LaPresse
David Zalubowski
    AP/LaPresse David Zalubowski
  • AP/LaPresse
Tony Dejak
    AP/LaPresse Tony Dejak
  • AP/LaPresse
Tony Dejak
    AP/LaPresse Tony Dejak
  • AP/LaPresse
Jeffrey Phelps
    AP/LaPresse Jeffrey Phelps
  • AP/LaPresse
Lynne Sladky
    AP/LaPresse Lynne Sladky
  • AP/LaPresse
Ron Jenkins
    AP/LaPresse Ron Jenkins
  • AP/LaPresse
Matt Slocum
    AP/LaPresse Matt Slocum
  • AP/LaPresse
    AP/LaPresse
  • AP/LaPresse
Ron Jenkins
    AP/LaPresse Ron Jenkins
/

Un nuovo retroscena è emerso riguardo Kobe Bryant. Il campione NBA aveva una promessa in atto con sua moglie: “mai insieme sullo stesso elicottero”

Una notizia che ha sconvolto il mondo dello sport e ha interessato anche la comunità reggina. La morte di Kobe Bryant ha inaspettatamente lasciato un vuoto nel basket americano: da Philadelphia a Miami, da Cleveland a Minneapolis, in molte città statunitensi l’ex campione ha ricevuto l’omaggio di compagni, avversari e tifosi. Inoltre la rivista People, fonte vicina alla famiglia, ha svelato un clamoroso retroscena. “Lui e la moglie Vanessa Laine avevano un accordo, non avrebbero mai preso lo stesso elicottero”, è quanto riporta il settimanale di gossip. Kobe Bryant da diversi anni usava gli elicotteri per spostarsi tra un’area e l’altra della sempre molto trafficata Los Angeles. Era la maniera perfetta, aveva rivelato in un’intervista del 2018, per conciliare gli impegni della sua vita sportiva con i ritmi di quella familiare. La stella dell’NBA voleva dare il massimo in campo, ma al tempo stesso non trascurare nulla delle proprie figlie perché: “essere padre è la cosa di cui sono più orgoglioso a questo mondo, è il mio più grande risultato”. E’ questa la lezione che il campione ha lasciato ai suoi fans, i quali lo ricorderanno non solo per le grandi gesta sportive ma anche per il grande uomo che è stato.