Alta tensione Usa-Iran: lanciati missili contro alcune basi degli Stati Uniti in Iraq, 80 morti

Alta tensione Usa-Iran: lanciati missili contro alcune basi degli Stati Uniti in Iraq. Un primo bilancio parla di almeno 80 morti

E’ guerra tra Iran e Usa dopo la morte del generale Soleimani. Sferrato un attacco missilistico in Iraq contro due basi che ospitano le truppe americane e quelle della coalizione che avrebbe provocato 80 morti e circa 200 feriti. Sarebbe questo un primo bilancio della vendetta dell’Iran. Il Pentagono, in una nota, ha affermato che dopo aver messo al corrente dei fatti il presidente americano Donald Trump sta ancora valutando le conseguenze dell’offensiva. Intanto a Washington si è riunito il consiglio per la sicurezza nazionale alla presenza del segretario di Stato Mike Pompeo e del numero uno del Pentagono Mark Esper.