fbpx

Governo: Zingaretti, ‘ora fase 2’, dem intendono far pesare risultato/Adnkronos (2)

(Adnkronos) – Orlando in mattinata era stato ancora più diretto: “E’ giusto che oggi si usi questo risultato per modificare l’asse politico del governo su molte questioni. Ad esempio il M5S, dopo questa severa sconfitta dovrebbe rinunciare a un armamentario che non paga elettoralmente e che rende difficile l’attività di governo. Ad esempio, sulla questione della giustizia dovrebbe esserci una disponibilità al confronto superiore a quella che c’e’ stata finora”.
Ieri notte, parlando sotto al Pd, Orlando indicava due temi innanzitutto: la riforma Bonafede, appunto, e iniziare a mettere mano di decreti sicurezza. In conferenza stampa al Nazareno oggi non se ne è riparlato. Ma lo ha fatto il capogruppo al Senato, Andrea Marcucci. “Basta bandierine, amici 5 stelle. La prima cosa in agenda è la disastrosa riforma Bonafede sulla prescrizione, non a caso, votata dalla Lega. Il premier Conte è chiamato subito ad una prova di responsabilità sulla giusta durata dei processi. Serve risolvere il problema, non inventarsi scorciatoie”.
Intanto anche Zingaretti si toglie qualche sassolino dalla scarpa. “Il Pd è un partito responsabile. A volte la nostra responsabilità è stata scambiata per subalternità. Una stupidaggine colossale e i risultati credo che facciano chiarezza di questa sciocchezza. Spero che tutti siano disponibili a questa fase, perché conviene a tutti. Noi diciamo che si governa bene non da avversari ma da alleati”.