fbpx

De Chanville (ManoMano): ‘Per rivoluzione europea recruiting veloce’

Roma, 28 gen. (Adnkronos/Labitalia) – “E’ su scala europea che vogliamo rivoluzionare gli standard del mercato del fai da te, giardinaggio e arredo casa. Per riuscirci, dobbiamo andare molto in fretta anche in termini di recruiting. Ci avvaliamo oggi di 420 collaboratori, con un’età media tra i 28 e i 29 anni. Solo nell’ultimo anno abbiamo assunto 200 nuovi talenti, di cui un quarto internazionali”. Lo dice all’Adnkronos/Labitalia Philippe de Chanville, co-fondatore di ManoMano.
“Questa ‘caccia al talento’ – spiega – continuerà anche nel 2020, con più di 200 nuovi posti aperti. Contiamo 19 nazionalità diverse, tutti profili altamente specializzati. Siamo una società tech ed è quindi chiaro che, oltre a un mix di tutti i classici servizi aziendali, sono i profili tech e digital quelli che ricerchiamo di più a livello europeo”.
Inoltre, aggiunge, “per rispondere alle diverse specificità dei cinque mercati europei in cui siamo presenti, sono decisamente importanti anche i profili business development locali”. “L’essere native è chiave per lo sviluppo del nostro business. Ad oggi gli italiani sono più di una trentina, ma contiamo di aumentarne notevolmente il numero nei prossimi anni”, conclude.