fbpx

Confindustria Nautica alla 51°edizione del Boot di Düsseldorf

Roma, 31 gen. (Adnkronos) – Confindustria Nautica ha preso parte alla 51° edizione del Boot di Düsseldorf (18 ‘ 26 gennaio 2020), che si è concluso il 26 gennaio, con uno stand istituzionale, per proseguire l’attività di promozione all’estero e di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese italiane. Al Boot, l’Associazione di categoria che rappresenta l’intera filiera dell’industria nautica da diporto in Italia è stata ‘Casa Italia”, luogo aperto e di incontro e punto di riferimento per le 167 aziende italiane presenti, così come per gli operatori italiani e internazionali che hanno visitato la rassegna. L’evento tedesco è stata anche l’occasione per presentare e promuovere l’ottava Assemblea di settore di Confindustria Nautica, varata di recente, dedicata ad aziende di reti di vendita e assistenza nautiche.
Confindustria Nautica estende a livello internazionale la sua attività di rappresentanza istituzionale del settore, con la presenza nelle Federazioni mondiale ed europea, Icomia e Ebi. In particolare, il Vice Presidente di Confindustria Nautica Piero Formenti, in qualità di Past President e membro del Board di Ebi ‘ European Boating Industry, ha partecipato all’Assemblea e al Consiglio Generale di Ebi e ha preso parte all’International Breakfast Meeting, il momento dedicato al networking e alle informazioni sugli ultimi trend del mercato organizzato dall’associazione europea martedì 21 gennaio.
Ambiente, sostenibilità, innovazione e ricerca i temi principali, con un focus sulle opportunità offerte dalle motorizzazioni a idrogeno, ibride, elettriche e rinnovabili. Il meeting è stato introdotto dall’intervento di Artur Runge-Metzger ‘ Direttore della Commissione Europea Dg Clima, che ha fissato gli obiettivi dell’Unione in merito alle tematiche ambientali più urgenti, tra cui la riduzione, nel 2030, del 50% delle emissioni rilevate nel 1999.
Confindustria Nautica presente anche ai lavori della Executive Committee di Ebi sulle prossime attività in ambito di istituzioni europee che riguardano aspetti normativi e di intervento a supporto del comparto. Molti gli appuntamenti di alto profilo nel corso del Boot. Venerdì 17 gennaio l’evento ‘Sea Tourism Summit: Navigating a sea of opportunities’, organizzato dalla rivista The Economist, ha fornito una overview sulle opportunità e le sfide del turismo nautico. Andrea Razeto, Vice Presidente di Confindustria Nautica e Presidente di ICOMIA ‘ International Council of Marine Industry Associations, si è distinto nel panel della tavola rotonda dedicata al contributo del settore del turismo nautico all’economia mondiale (How is the Nautical Tourism Sector Contributing to the World’s Economy?).
Made in Italy protagonista sabato 18 gennaio alla ‘serata degli Oscar” dedicati alla cantieristica europea, la Flagship Night, nel corso della quale sono stati assegnati i premi dei concorsi ‘European Powerboat of the Year 2020″ ed “European Yacht of the Year 2020”. Tra i motori, premiati il 38 (categoria fino a 14 mt) e il Solaris Power 48 Open (categoria fino a 20 mt); nella vela, il Club Swan 36 ha vinto l’Innovation Award.
Nell’ambito dei meeting programmatici, il 20 gennaio si è tenuto l’incontro tra Confindustria Nautica e Rai Amsterdam, organizzatore ufficiale del METSTrade, il salone internazionale dedicato al settore della componentistica e degli accessori per la nautica da diporto, per fare il punto sull’edizione 2019 appena conclusa e tracciare le linee organizzative per i prossimi appuntamenti. L’edizione 2020 vedrà significative novità che coinvolgeranno, in termini di layout e sviluppo, anche l’area Superyacht, che vedrà ampliata la sua superficie espositiva. Soddisfazione è stata espressa dal Vice Presidente di Confindustria Nautica Alessandro Gianneschi, che ha preso parte al confronto: “Confindustria Nautica potrà contare su un nuovo spazio capace di garantire maggiore visibilità alla collettiva di aziende italiane che ogni anno partecipano per esportare e rappresentare l’eccellenza del Made in Italy nel mondo”.
Il salone di Düsseldorf è stata, inoltre, l’occasione per proseguire la promozione del 60° Salone Nautico che si terrà a Genova dal 17 al 22 settembre, dopo le tappe del Columbus Day di New York dello scorso 12 ottobre, dell’Ibex Show di Tampa, del Fort Lauderdale Boat Show e del METS di Amsterdam.
Il piano di presenze internazionali di Confindustria Nautica ai principali Saloni esteri, con la formula di presenza istituzionale e collettiva di aziende, prevede, per il 2020, oltre al Boot di Düsseldorf, la partecipazione al Dubai International Boat Show (10 ‘ 14 marzo), al Singapore Yacht Show (19 ‘ 22 Marzo) all’Ibex Show di Tampa in Florida (29 settembre ‘ 1 ottobre), al Fort Lauderdale Boat Show (28 ottobre ‘ 1 novembre) e al METSTRADE di Amsterdam (17 ‘ 19 novembre).