fbpx

111° anniversario del terremoto: Messina rinsalda il legame di solidarietà con le città di Verona e Trento

assessore caruso messina verona trento

Su iniziativa dell’Assessore Caruso, sono stati avviati contatti con gli Assessori alla Cultura delle Città di Verona e Trento, per rinsaldare il legame di solidarietà che nel 1909 spinsero il Comitato Veneto-Trentino allo stanziamento di fondi per la ricostruzione delle due scuole di Messina

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Città di Messina per il 111° anniversario del terremoto del 28 dicembre 1908, su iniziativa dell’Assessore alla Cultura Enzo Caruso, sono stati avviati contatti con gli Assessori alla Cultura delle Città di Verona e Trento, finalizzati a rinsaldare il legame di solidarietà che nel 1909 spinsero il Comitato Veneto-Trentino allo stanziamento di fondi per la ricostruzione delle due scuole messinesi, intitolate “Verona-Trento”. A tale scopo oggi l’Assessore Caruso ha accolto la prof.ssa Simonetta Di Prima, preside dell’Istituto Industriale “Verona Trento”, accompagnata dalla prof.ssa Eliana Bottari, e la prof.ssa Giusi Speranza, vicepreside dell’Istituto Comprensivo “Boer-Verona Trento”, diretto dal preside Santo Longo, per una riunione programmatica finalizzata a gettare le basi per l’organizzazione di una missione in cui il Sindaco Cateno De Luca, a nome della Città di Messina, riprenderà, con senso di gratitudine, i legami di riconoscenza verso coloro che contribuirono alla ricostruzione post-terremoto non solo degli edifici, ma anche alla particolare attenzione verso la ripresa dell’azione della scuola nei confronti dei giovani scampati alla tragedia del sisma. “Già nel 1972 una delegazione di studenti di cui anch’io feci parte da studente della scuola media Verona Trento, accompagnata dai propri insegnanti, si recò a Verona e a Trento con analogo intento, – ha dichiarato l’Assessore Caruso -. Dopo 37 anni, giova rispolverare questa dimenticata pagina di storia, a beneficio non solo dei nostri concittadini, ma anche delle città veneta e trentina che potranno certamente formulare spunti di riflessione in merito ai valori di solidarietà, mutuo soccorso e unità nazionale, da indirizzare alle giovani generazioni”.