fbpx

Reggio Calabria, uomo gravi disturbi psichici beccato a scrivere con vernice dorata sui muri minacce e simboli nazisti [DETTAGLI]

SBIRRI-INFAMI

Reggio Calabria, la Polizia è intervenuta in centro per la presenza di scritte sui muri dell’Istituto Lucianum

Poco fa personale dell’UPGSP e della DIGOS della Questura di Reggio Calabria, è intervenuto in Via Monsignor De Lorenzo per una segnalazione di presenza di scritte sui muri di recinzione e della struttura dell’Istituto Lucianum. Gli agenti accertavano che le scritte, in vernice di colore oro, rappresentavano delle svastiche e due scritte del seguente tenore: “Sbirri Infami” e “Cutrupi 6 un morto ke cammina”. Intervenuto sul posto personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, e acquisite le immagini dei sistemi di videosorveglianza, è stato immediatamente individuato l’autore che è stato denunciato per danneggiamento e minacce gravi. Si tratta di soggetto già noto a questi Uffici, affetto da gravi disturbi psichici, autore di numerosi altri danneggiamenti dello stesso tipo in zona.