fbpx

Reggio Calabria: eletto il sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi

Reggio Calabria: eletto il sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi. Scelto, inoltre, il logo dello sportello ambiente

Sono entrate nel vivo nel corso di questa settimana le attività del Consiglio Comunale dei ragazzi che lo scorso 16 dicembre ha provveduto alla elezione del sindaco della quarta consiliatura. Dopo una vivace presentazione dei programmi da parte dei candidati nell’ Aula di Palazzo San Giorgio ed un ballottaggio, è stata eletta sindaco del CCR per l’anno 2019-2020, la giovane Vera Selami della scuola secondaria di primo grado” Lazzarino” di Gallico. E’ la quarta sindaca dei ragazzi dopo Ludovica Saraceno, Marisol Ielata e che succede a Sara Azzarà. Il Sindaco Giuseppe Falcomatà, intervenuto al termine delle operazioni di voto, ha augurato buon lavoro alla neo sindaca e a tutto il consiglio dei ragazzi, promettendo che porterà in giunta tutte le proposte che il CCR vorrà formulare nel corso dell’anno di consiliatura. Al secondo punto all’ordine del giorno, la scelta del logo per lo Sportello Ambiente, una nuova realtà dell’amministrazione comunale, che a Palazzo San Giorgio si avvale di un gruppo di coordinamento composto da associazioni ambientaliste iscritte all’ Albo Comunale.

I rlogo sportello ambienteagazzi delle sei scuole che quest’anno hanno composto il Consiglio, guidati dai loro validissimi insegnanti, hanno proposto ben 27 bozzetti. Ne sono stati selezionati quattro, messi ai voti in Consiglio. E’ stato scelto quello realizzato da Sofia Bellè e da Aurora Emilio della scuola media “ Galilei”. “Questa sinergia tra Sportello ambiente e Consiglio dei ragazzi – afferma la consigliere Paola Serranò, Presidente della Commissione Città Metropolitana- sperimentata già lo scorso anno in occasione della giornata di sciopero globale contro le variazioni climatiche, sembra destinata a durare nel tempo e ad arricchirsi di proposte e progetti condivisi a tutela dell’ ambiente. E’ segno tangibile della voglia di partecipazione alla vita pubblica, che solo all’apparenza sembra sopita in città. Questi due positivi risultati raggiunti dal Consiglio comunale, sono la dimostrazione di come sia possibile riscoprire la bellezza dello stare assieme, ragazzi ed adulti, con il comune scopo di contribuire al miglioramento della qualità di vita, alla salvaguardia dell’ambiente, al rispetto delle regole per promuovere una convivenza civile. Nelle prossime settimane si metteranno all’opera per la definizione di iniziative che coinvolgeranno non solo i loro coetanei ma anche gli adulti, nel settore della raccolta dell’olio esausto e della protezione contro i danni causati dai campi elettromagnetici”.