fbpx

Reggio Calabria: le Sardine ci riprovano dopo il flop con Salvini. L’appello: “il 27 dicembre portate un libro da scambiare o donare”

sardine arrivo salvini a reggio calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria: le Sardine ci riprovano dopo il flop con Salvini, manifestazione venerdì 27 dicembre a Piazza Castello

Le Sardine ci riprovano. Dopo il flop la sera della visita di Salvini a Reggio Calabria a Palazzo Campanella, il movimento organizza un nuova manifestazione venerdì 27 dicembre dalle 18:30 a Piazza Castello dal titolo “Sarda Claus: Reggio non mbucca”.

Su facebook gli organizzatori scrivono: “Lo avevamo anticipato ma questo è un annuncio ufficiale: riempiamo Piazza Castello di colori, libri, sardine “personalizzate, musica, arte, diritti civili, pensiero green e tanta Umanità! Rispondiamo al sovranismo, ai neo-fascismi e neo-nazismi, al razzismo ed ai tentativi reazionari di forme di governo autoritarie con una forte partecipazione che affermi i valori della Resistenza e dunque della Costituzione!

Sarda ClausFacciamo appello a tutta la nostra regione, alla nostra provincia ed alla città intera con un invito a partecipare festosamente all’iniziativa che abbiamo deciso di condividere con gli amici e le amiche che da sempre lottano per i Diritti Civili (dai Migranti della comunità LGBT); con quelli che si battono per la sostenibilità climatica e sociale riaffermando con forza il rispetto delle diversità che vede nell’interculturalità un patrimonio da difendere e non una minaccia. Vogliamo veramente una piazza eterogenea e umanamente ricca. Dotatevi di una “scintilla” da accendere assieme per annullare il “buio” e la cecità della coscienza. Portate un libro da scambiare o da donare “Adottate” una “sardina-pensante” scrivendoci su il vostro augurio, il vostro messaggio sociale, il vostro stato d’animo da condividere. Presenteremo Sardine Calabria e Reggio con Jasmine Cristallo. Avremo con noi a portare la sua testimonianza da Artista Chiara Mosciatti; la persona che ha avuto il coraggio e la dignità di esprimere il suo pensiero a Salvini ( per essere poi aggredita verbalmente e fisicamente quasi) che vive a Riace dove vuole installare una grande e significativa opera d’Arte. Ci sarà la amatissima ” Doretta” a riempirci d’Amore contro ogni forma di transomofobia! La cara amica Fausta Ivaldi, da una vita impegnata in prima linea nel campo dei diritti civili ed ora coraggiosamente di nuovo a Reggio con un rientro ed una scelta di stare ed essere qui che è un modello di forza per tutti noi! Artisti e Musici ci allieteranno rendendo più gioiosa ed appassionante quella vogliamo sia una vera e propria festa”.