Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

A Reggio Calabria un’iniziativa per i ragazzi con diabete e le loro famiglie

Reggio Calabria: l’iniziativa “Regali di Natale” si svolgerà in ospedale

Il 19 dicembre la UOC di pediatria con il centro di diabetologia pediatrica del Grande Ospedale Metropolitano Bianchi-Melacrino-Morelli di Reggio Calabria e l’associazione “giovani con diabete Prof. Renato Caminiti” di Villa San Giovanni invitano i cittadini a partecipare all’iniziativa “Regali di Natale” che si svolgerà in ospedale. L’iniziativa sarà un’occasione per condividere insieme a medici, infermieri, famiglie e rappresentanti di associazioni e istituzioni, sentimenti di vacanza, solidarietà e impegno nei confronti dei bambini malati.

Il programma prevede alle ore 15, nell’atrio antistante il reparto di pediatria, la rappresentazione “Ogni arrivo è un dono“, alle ore 17, nell’aula Spinelli, la donazione da parte del presidente del consiglio regionale, del libro “Il grande salto” scritto da Monica Priore, una ragazza che, sin dai primi anni di vita, ha dovuto fare i conti con il diabete ma che è risuscita a non avere limiti, prima donna con diabete ad effettuare nel 2007 la traversata dello Stretto di Messina. Successivamente verrà donato da parte dell’AGD Prof. “Renato Caminiti”, uno strumento per la determinazione dell’emoglobina glicata e un soggiorno educativo residenziale per i bambini con diabete. Grazie a questo strumento, i bambini con diabete non dovranno più fare un prelievo di sangue venoso per effettuare il controllo di questo importante parametro metabolico ma sarà sufficiente una piccolissima goccia di sangue capillare prelevato dal dito, e in pochi minuti si potrà conoscere il risultato del test.

Durante l’incontro sono previsti gli interventi del presidente del consiglio regionale e della direzione strategica del G.O.M. Le conclusioni sono a cura del direttore di pediatria dott. Domenico Minasi.

L’iniziativa, ” Regali di Natale “, vuole essere un ringraziamento a tutti coloro contribuiscono a migliorare il livello di cura e di assistenza del centro ospedaliero di diabetologia pediatrica che, grazie alla professionalità ed all’impegno degli operatori sanitari, è già da tempo diventato un importante punto di riferimento, non solo per la città, ma anche per tutta la provincia.