Reggio Calabria: iniziativa congiunta Fabi e Adusbef per l’educazione finanziaria

educazione finanziaria

La Federazione Autonoma Bancari Italiani Segreteria di Reggio Calabria e l’Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari, Finanziari, Postali, Assicurativi Delegazione di Reggio Calabria scendono in campo per promuovere la conoscenza e la competenza dei cittadini in materia di risparmio, investimenti e pagamenti

Le minacce e i lati oscuri delle criptovalute, la direttiva europea Psd2, i pericoli delle banche online, le novità normative dell’antiriciclaggio e i risvolti per i cittadini, i rischi degli investimenti e le tutele introdotte dalla Mifid2. Sono questi gli argomenti al centro di cinque video informativi che la Fabi (Federazione Autonoma Bancari Italiani) ha realizzato per il Mese dell’Educazione Finanziaria. «Chiedilo ai bancari» è il titolo dell’iniziativa Fabi che rientra tra quelle selezionate e approvate ufficialmente dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria (organismo istituito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze). La Fabi è in campo per promuovere e favorire la conoscenza e la competenza finanziaria dei cittadini. Obiettivo è, illustrando alcune novità nel settore bancario e finanziario, ricordare che le lavoratrici e i lavoratori bancari sono sempre a disposizione della clientela per spiegare e chiarire qualsiasi dubbio in materia di risparmio, investimenti, pagamenti, previdenza e assicurazione. Si tratta di argomenti che interessano una vasta platea di soggetti, dalle famiglie alle imprese, in relazione ai quali è indispensabile accrescere il livello di preparazione per ridurre al massimo rischi ed errori legati all’utilizzo, nella vita quotidiana, sia di strumenti tradizionali sia di quelli introdotti più recentemente dalle nuove tecnologie. All’interno di questo percorso si inserisce l’iniziativa che la FABI Segreteria Provinciale di Reggio Calabria ed ADUSBEF Delegazione di Reggio Calabria hanno in programma per il prossimo 14 Dicembre 2019 presso il Teatro F. Cilea, in occasione dello spettacolo “Un Calabrese a Roma” di Gennaro Calabrese all’interno del cartellone dell’Officina dell’Arte.

La FABI e l’ADUSBEF saranno ospiti dell’Officina dell’Arte con uno stand presso il Teatro F. Cilea in cui si affronteranno le tematiche del “risparmio tradito” e della tutela dei risparmiatori. “Col prossimo contratto collettivo nazionale di lavoro, vogliamo tutelare le lavoratrici e i lavoratori bancari oltre che la clientela. Obiettivo che intendiamo raggiungere anche con iniziative di questo tipo. L’inserimento della nostra iniziativa tra quelle della campagna ufficiale del ministero dell’Economia è per la Fabi un importante riconoscimento» dichiara il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni. La FABI, primo sindacato di categoria da sempre a fianco dei bancari, prendendo spunto dalle tematiche trattate nei diversi video e dalle notizie apparse sui maggiori quotidiani, intende ribadire con forza che “la tutela dei risparmiatori e del risparmio passa inevitabilmente dal rafforzamento dell’area contrattuale del settore bancario finalizzato alla regolamentazione, secondo principi etici, dell’attività commerciale delle banche che possa porre fine a quelle vessazioni, diffuse in tutte le aziende di credito, che espongono i lavoratori bancari ad una continua e costante pressione psicologica, capace potenzialmente di stravolgere il ruolo sociale delle banche che viene perseguito, ormai, solo grazie alla preparazione, alla piena consapevolezza e all’onestà intellettuale dei bancari. Scendere in campo a fianco delle associazioni dei consumatori è la naturale conseguenza del chiaro messaggio che vogliamo trasmettere: lavoratori bancari e consumatori sono dalla stessa parte, a difesa del territorio reggino”.


Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 2 votes.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE