fbpx

Reggio Calabria, il Parco Botteghelle riconsegnato alla città [FOTO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria: il Parco Botteghelle restituito alla città, stanziati 130 mila euro per gli interventi di riqualificazione

Riconsegnato alla città il Parco Botteghelle “Federica Cacozza”, importante polmone verde della zona sud di Reggio Calabria, oggetto di un sostanzioso intervento di riqualificazione finanziato con i fondi dei Patti per il Sud. Alla cerimonia di riapertura, insieme al primo Cittadino, erano presenti il vicesindaco metropolitano Riccardo Mauro, il Presidente del Consiglio Comunale Demetrio Delfino, i consiglieri delegati Paolo Brunetti, Giovanni Latella e Filippo Quartuccio accanto alla famiglia Cacozza, alla cooperativa sociale che ha vinto il bando di selezione per la gestione del parco e a tanti cittadini che non hanno perso l’occasione per assistere alla giornata.

L’intervento, che ha previsto un investimento complessivo di 130 mila euro, è stato presentato oggi. Sono stati riqualificati tutti gli spazi del parco, delle aiuole e delle alberature,  ulteriormente implementate attraverso nuove piantumazioni e portato a termine un restyling delle aree ludiche e degli spazi per le famiglie. Nuovi elementi migliorano la fruibilità del verde attrezzato, con la realizzazione di una nuova passeggiata sopraelevata con una rampa di accesso per persone diversamente abili, l’adeguamento dell’impianto di illuminazione, il risanamento delle vasche e della fontana, la ristrutturazione dei servizi igienici, l’inserimento di una nuova area fitness e di un campo di bocce, il risanamento delle panchine esistenti e la successiva apposizione di nuovi arredi urbani, la trasformazione del campetto di basket in campo polivalente circondato da rete di protezione, il recupero di tutte le opere murarie e dei rivestimenti interni, la realizzazione di cartelli informativi sulle diverse aree del parco e l’implementazione dell’impianto di video sorveglianza. Installato anche un sistema di videosorveglianza per evitare che il parco sia vittima dei vandali che tante volte lo hanno preso di mira. Verrà in seguito proposto ai bambini di portare tutti insieme dei pesci rossi per ripopolare le fontane del parco. La riqualificazione che nei piani era prevista per il periodo estivo è stata terminata in questi giorni.

“In questi anni il Parco Botteghelle ha vissuto vicende complesse, spero sinceramente che questa di oggi possa essere una giornata che sancisce l’apertura definitiva di questa struttura, avviando un percorso che attraverso la gestione della cooperativa selezionata attraverso l’avviso pubblico possa valorizzare al meglio questo spazio mettendolo a disposizione di tutti i cittadini  – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Falcomatà. “In questi anni – ha aggiunto il primo Cittadino – tanti, troppi atti vandalici inqualificabili hanno limitato la possibilità da parte dei cittadini di poter utilizzare la struttura che oggi riapriamo con alcune significative novità”.

“Dopo una prima riqualificazione avvenuta qualche anno fa – ha spiegato ancora il sindaco – siamo intervenuti nuovamente con un ulteriore investimento garantito dai fondi dei Patti per il Sud, non solo per riqualificare definitivamente il Parco, ma per dotarlo di nuovi elementi importanti come il terreno di gioco gommato per il play ground, con i canestri da basket, le porte da calcio a 5 e la rete per il volley, un campo da bocce, un percorso fitness e gli attrezzi nella rinnovata collinetta riservata alla palestra all’aperto. Sono state inoltre installate nove telecamere di ultima generazione per monitorare costantemente il Parco e le aree antistanti. Oggi il Parco Federica Cacozza è già stato affidato in gestione con tanto di consegna delle chiavi a chi, con cura ed amore per questo luogo, custodirà un bene prezioso per la cittadinanza. Desidero quindi ringraziare tutti gli operatori che hanno lavorato affinchè questo risultato, tanto atteso dai reggini, potesse essere raggiunto”.

Il vicesindaco della Città Metropolitana, Riccardo Mauro ha analizzato gli accadimenti degli ultimi anni lanciando un messaggio: “Reggio Sud aveva davvero bisogno della riapertura di questo splendido luogo. Penso sia una sconfitta per tutta la nostra città riaprire per la terza volta in cinque anni una struttura di tale valenza e bellezza. Pur sforzandomi non riesco a capire questa tipologia di comportamenti come il vandalizzare un monumento creato nel ricordo della piccola Federica, tentativi di incendio, manomissioni all’impianto elettrico, scritte con lo spray e non solo. Con rinnovato ottimismo e con la positività che ci contraddistingue vi anticipo che il Parco verrà impreziosito di altre migliorie. Auguro a tutta la città “Buon Parco Cacozza” con l’auspicio che le coscienze collettive prevalgano sui tentativi assurdi di chi ha rovinato ripetutamente questo bene dedicato ai bambini della città”.

Tante nuove iniziative correlate renderanno vivo il Parco, così come confermato dal Presidente del Consiglio Comunale Demetrio Delfino: “Nei prossimi giorni organizzeremo un’iniziativa con tanti bambini della città perché vogliamo con forza che questa struttura viva giornalmente. L’obiettivo nel brevissimo periodo, sarà, infatti, quello di riempire le due vasche con tanti pesci rossi che possano portare gioia e vita in questo luogo”.

“Ricordo quando con gli altri consiglieri, avevamo deciso di autotassarci per dare un piccolo restyling al Parco Botteghelle – ha affermato il Consigliere Paolo Brunetti. “A quell’intervento – ricorda Brunetti – ed a tanti altri seguirono atti vandalici assurdi e vergognosi che non sono rivolti esclusivamente all’amministrazione ma a tutti i cittadini. Non ci siamo mai fermati, abbiamo sempre lavorato e messo a disposizione le piccole risorse del Comune di Reggio Calabria riaprendo il parco fino al secondo assurdo ed inspiegabile atto vandalico. Da parte nostra abbiamo continuato a lavorare in silenzio, con l’obiettivo di consegnare ai bambini della città uno spazio per il gioco, che speriamo possa continuare a crescere e tornare ad essere un punto di riferimento per le famiglie. Ora lavoreremo in sinergia con la cooperativa che si occuperà del Parco per evitare nella maniera più assoluta gli accadimenti visti e subiti in questi anni”.