fbpx

Reggio Calabria: nuovo incarico per il vice Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte

domenico creazzo

Reggio Calabria, Domenico Creazzo: “con grande onore sono stato nominato Responsabile Provinciale del Dipartimento Legalità e Trasparenza degli Enti Locali di Fratelli d’Italia”

“Se tutte le volte in cui termini come “Serietà, Legalità, Diritti” fossero stati messi in pratica, invece che abusati, non ci ritroveremmo nella situazione in cui siamo oggi. In questi ultimi anni la Calabria non solo non è riuscita a stare al passo con le altre Regioni d’Italia, ma anzi ha aumentato il divario: soprattutto per mancanza di programmazione. Seria, duratura, ambiziosa, coerente alla vocazione del territorio e quindi capace di generare sviluppo sostenibile”. E’ quanto afferma sui social Domenico Creazzo, sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte e vice presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte. “Viviamo –prosegue– in un momento storico tragico: socialmente ed economicamente. Siamo isolati, perennemente penalizzati dalle grandi compagnie aeree e ferroviarie, che invece di tenderci la mano utilizzano la loro “forza” (solo immaginaria) per “dirci” che siamo sudditi e non cittadini. Abbiamo carenze in termini di infrastrutture e di supporto alle nostre piccole e medie imprese, con arterie di comunicazione interna che non ci consentono di progredire né di sperare. Questo, però, non deve portarci alla rassegnazione del “tanto non cambierà mai niente”: occorre lavorare, insieme, per costruire una prospettiva per i nostri figli, a cui dovremo consegnare questa terra migliore di come l’abbiamo ereditata. Ho una bella notizia. Ho ricevuto un incarico che accolgo con gratitudine e profondo rispetto: con grande onore sono stato nominato Responsabile Provinciale di Reggio Calabria del Dipartimento Legalità e Trasparenza degli Enti Locali di Fratelli d’Italia. Ringrazio per la stima, la fiducia e il supporto, il Commissario Provinciale, on. Edmondo Cirielli con il quale, sin da subito, è scattata un’intesa leale, coerente, nell’interesse esclusivo del nostro territorio: dei calabresi, dei reggini, degli aspromontani, che vogliono poter ritrovare una politica credibile capace di infondere speranza.

Trovo un partito di persone serie –aggiunge– dove si coltivano ideali che in altri posti sono stati evidentemente dimenticati. Dove si può e si vuole fare Politica lavorando per un percorso di cambiamento autorevole, credibile e praticabile che possa, come detto, infondere speranza. Nel mio ruolo cercherò di promuovere un clima di reciproca collaborazione istituzionale e di solidarietà tra le varie componenti dello Stato, affinché le istituzioni lavorino unite e risultino credibili nell’interesse dei cittadini, in un percorso che le veda accomunate e non divise. La nostra sfida è quella di far tornare i diritti dei cittadini al centro della nostra agenda quotidiana: per garantire la tutela dei ceti sociali più deboli; delle identità che ci contraddistinguono; delle tradizioni; del senso di appartenenza a valori che sono principi fondativi della nostra Costituzione e in cui tutti dobbiamo riconoscerci. Mi impegnerò affinché alle prossime elezioni regionali, Fratelli d’Italia possa essere protagonista. E lo farò con il bagaglio d’esperienza amministrativa maturato in questi anni, con il sostegno del vostro affetto e delle vostre parole. Anche in questa occasione sarò accompagnato da un pensiero di San Francesco che in tutti questi anni ha ispirato il mio percorso politico: “Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a realizzare l’impossibile”. Noi abbiamo la necessità di normalizzarci, e solo quando realizzeremo il necessario potremo dire di essere sulla strada giusta. Una cosa è certa: resteremo sempre #LeAleallaCalabria“, conclude.