fbpx

Reggio Calabria: a Palazzo Alvaro firmato il contratto decentrato che interessa i dipendenti della Città Metropolitana

contratto decentrato

Reggio Calabria: è stato firmato questa mattina, negli uffici di Palazzo Alvaro, il contratto decentrato che interessa i dipendenti della Città Metropolitana

È stato firmato questa mattina, negli uffici di Palazzo Alvaro, il contratto decentrato che interessa i dipendenti della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Le Rsu, coordinate da Antonio Romeo, ringraziando l’Amministrazione ed il presidente della delegazione trattante, si sono dette “soddisfatte per la conclusione positiva delle trattative”. La sottoscrizione dell’accordo, insieme al vicesindaco Riccardo Mauro ed al dirigente Paolo Morisani, ha visto la partecipazione di Adolfo Romeo per la Cisl, Domenico Fanti per la Cgil e le Rsu Antonio Laface, Francesco Scoglio e Maria Ferraro. Il nuovo contratto prevede il riconoscimento della Peo al 98% del personale per il triennio 2018-2021 oltre l’indennità per responsabili di procedimento, uffici e servizi. La Città Metropolitana e le organizzazioni sindacali hanno concordato di convocare il tavolo, già dalla fine del mese di gennaio, per il rinnovo del contratto decentrato 2020 per i dipendenti, per le indennità in favore del personale della polizia provinciale oltre al regolamento sull’incentivo ai tecnici. Le parti, poi, torneranno a confrontarsi sulla necessità di aprire una discussione sulle deleghe che la Regione assegnerà alla Città Metropolitana. “Tra persone che inseguono un obiettivo comune – ha commentato il vice sindaco Mauro – la quadra si trova sempre, al di là delle posizioni o delle diversità di vedute. Sia noi che i rappresentanti dei lavoratori abbiamo a cuore le sorti di ogni dipendente dell’Ente ed oggi poniamo una firma su un contratto che non poteva che mettere tutti d’accordo”. Il vice sindaco Riccardo Mauro ha colto, così, l’occasione per ringraziare il dott. Paolo Morisani per “il prezioso ruolo offerto quale presidente delle delegazione trattante” e le organizzazioni sindacali che, “nonostante un dibattito a tratti acceso e spigoloso hanno sottoscritto all’unanimità l’intesa.” Il vicesindaco della città metropolitana ha così concluso rivolgendosi ai sindacati: “Per vostro tramite, formulo i migliori auguri di buon anno nuovo a tutti i nostri dipendenti ed alle loro famiglie ringraziandoli per quanto fanno in favore del nostro Ente”.