fbpx

Radda in Chianti, evento di inaugurazione di un bene confiscato alla criminalità organizzata. L’Associazione Attendiamoci di Reggio Calabria ha vinto il bando pubblico

radda

Il Comune di Radda in Chianti e l’Associazione Attendiamoci ONLUS di Reggio Calabria sono lieti di presentare l’evento di inaugurazione de “La Scala”, bene confiscato alla criminalità organizzata

Il Comune di Radda in Chianti e l’Associazione Attendiamoci ONLUS sono lieti di presentare l’evento di inaugurazione de “La Scala”, bene confiscato alla criminalità organizzata, dove si realizzerà il progetto “L’Italia s’è desta, Radda in Chianti”. L’evento si terrà il 12 Dicembre 2019 a partire dalle 10.30. Il primo incontro è previsto presso il Palazzo del Podestà nel Comune di Radda in Chianti, dove vi sarà una presentazione delle attività svolte da Attendiamoci a beneficio dei giovani, anche attraverso il recupero e l’utilizzo di beni confiscati alla criminalità organizzata nel territorio nazionale, e la descrizione dell’attività progettuale su Radda in Chianti. A seguire, l’appuntamento è in località Campomaggio, nei pressi dell’Hotel Campomaggio, dove è ubicato il bene confiscato e dove si terrà la cerimonia inaugurale con il simbolico taglio del nastro, alla presenza del Prefetto di Siena, S. E. Dott. Armando Gradone ed altre autorità locali. L’Associazione Attendiamoci, attiva nel campo della promozione delle risorse personali e della prevenzione del disagio giovanile, è risultata vincitrice del bando pubblico indetto a settembre 2018 dal Comune di Radda in Chianti. Il progetto mira a creare un centro per la prevenzione del disagio giovanile con attivazione di percorsi formativi, attività culturali, stages ed incontri personali. E’ inserito in una macroattività denominata “L’Italia si è desta, un percorso di legalità”, sulla quale l’Associazione è già attiva da sei anni, e con cui vuole realizzare una ricompaginazione territoriale dell’Italia che tenga conto delle occasioni offerte da diverse parti della Nazione, anche attraverso l’utilizzo di beni confiscati alla criminalità organizzata da restituire al bene sociale.