fbpx

Motta San Giovanni, il vicesindaco Rocco Campolo annuncia l’ apertura di numerosi cantieri

Motta San Giovanni: Campolo: “siamo impegnati sull’impiantistica sportiva, sull’edilizia scolastica, sul patrimonio comunale, sulla viabilità e sui servizi. Stiamo prestando massima attenzione e stiamo raggiungendo risultati importanti pur nelle difficoltà di organico e di disponibilità economica in bilancio”

“Siamo impegnati sull’impiantistica sportiva, sull’edilizia scolastica, sul patrimonio comunale, sulla viabilità e sui servizi. Stiamo prestando massima attenzione e, sotto la guida del sindaco Giovanni Verduci, grazie alla coesione del nostro gruppo e alla capacità reale di fare squadra, stiamo raggiungendo risultati importanti pur nelle difficoltà di organico e di disponibilità economica in bilancio”. Ad affermarlo è il vicesindaco di Motta San Giovanni, Rocco Campolo, a conclusione di una riunione voluta dal sindaco Giovanni Verduci durante la quale, presenti i responsabili di settore, si è fatto il punto sui numerosi procedimenti aperti. “Sono stati conclusi – aggiunge il vicesindaco – i lavori di manutenzione e messa in sicurezza del centro sociale “Paola Capua” che tornerà così, dopo gli atti vandalici, disponibile per le attività delle associazioni e delle scolaresche e presto sarà riaperto al pubblico anche il centro sociale “Stefano Giordani” in piazza del Borgo. La palestra della scuola media di Motta, dopo alcuni anni di abbandono, è stata risistemata e adesso è possibile svolgere attività sportiva. È stato fatto un primo intervento di riqualificazione dello stadio “Leandro Azzarà”e stiamo valutando come intervenire sul “Pepè Nocera” di Lazzaro mentre il polivalente, la cui gestione è stata affidata mediante avviso pubblico, è stato già in parte riqualificato dal nuovo gestore e altri interventi lo interesseranno a breve”.

Rocco Campolo“In questa settimana – continua Campolo – saranno consegnati i lavori per realizzare 20 loculi e 40 ossari all’interno del cimitero di Lazzaro, durante le prossime festività sarà realizzato un intervento di efficientamento energetico all’interno della scuola “Giovanni Mallamaci”, seguirà poi il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale per tutto il territorio e l’installazione di videosorveglianza in alcuni punti di interesse. È stato demolito quel manufatto divenuto ormai pericoloso lungo l’argine del torrente San Vincenzo, ripristinata la rete fognaria danneggiata dalle ultime mareggiate tra i torrenti Saetta e San Vincenzo, sistemata la condotta di scarico delle acque depurate dell’impianto di località Castelli, firmata una convenzione per la realizzazione di un progetto di decoro urbano e una nuova convenzione per i servizi di protezione civile”. “Come già annunciato in Consiglio comunale – ricorda poi il vicesindaco – dopo la delegazione di Serro Valanidi, anche la delegazione di Lazzaro sarà presto riqualificata e questo consentirà di garantire ulteriori servizi. Entro pochi mesi sarà riammodernata e messa in sicurezza la pubblica illuminazione soprattutto nel tratto della SS.106 con la sostituzione dei pali e l’ammodernamento della rete. Ci siamo già incontrati con i tecnici incaricati di redigere il progetto definitivo ed esecutivo del lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto, finanziato dai Patti per il Sud, che contiamo di portare in approvazione a breve”. “Scadranno a fine mese di dicembre – conclude quindi Rocco Campolo – l’avviso per la concessione di contributi per sistemazione delle strade interpoderali dove ho lavorato in sinergia con l’assessore Domenico Infortuna e il presidente Giovani Gattuso. Sempre a fine dicembre scadranno anche i bandi per la progettazione e la realizzazione degli interventi per scuola elementare Motta e Sant’Elia, la scuola media di Lazzaro, il centro sociale di Motta San Giovanni e la viabilità di Allai e Paolia. Interventi per 5 milioni di euro che cambieranno il nostro territorio”.