Categoria: CALABRIANEWS

All’Istituto Tecnico Economico Piria di Laureana di Borrello la giornata dello Sport dedicata al Tiro con l’Arco

Questa mattina la sede dell’Istituto Tecnico Economico “Raffaele Piria” di Laureana di Borrello, sapientemente guidato dal Dirigente Scolastico Mariarosaria Russo, ha fatto da cornice all’entusiasmante manifestazione dedicata allo Sport e al Tiro con l’Arco

Questa mattina la sede dell’Istituto Tecnico Economico “Raffaele Piria” di Laureana di Borrello, sapientemente guidato dal Dirigente Scolastico Mariarosaria Russo, ha fatto da cornice all’entusiasmante manifestazione dedicata allo Sport e al Tiro con l’Arco che ha visto la palestra gremita, oltre che di studenti e docenti, del Presidente regionale Calabria FITARCO Giovanni Giarmoleo, del Presidente regionale CIP Comitato Italiano Paralimpico Antonino Scagliola, del Presidente ASD Arcieri l’Antica Lauro Salvatore Tassone, del Tecnico Nazionale Roberto Rizzitano e della vice campionessa italiana paralimpica del tiro con l’ arco Enza Petrilli. Dopo il saluto della Dirigente ai presenti con una incisiva riflessione sul valore dello sport e nello specifico del tiro con l’arco, come parte della didattica inclusiva e creativa al Piria, scuola dell’innovazione, ma anche dell’integrazione degli studenti diversamente speciali, sono seguiti i saluti dell’assessore del Comune di Laureana di Borrello, Eleonora Palmieri. Il Professore Giuseppe Dito, che ha proposto l’iniziativa, ha fatto un excursus storico sul Tiro con l’Arco e il suo valore come sport di precisione, per il quale sono richieste doti e capacità di estrema destrezza, movimenti precisi, rapidi e armonici, impegno muscolare, attivazione psicofisiologica per un rendimento ottimale.

Di grande rilevanza è stata la testimonianza di Enza Petrilli , la giovanissima vice campionessa italiana che, grazie al tiro con l’arco, ha sperimentato l’abbattimento delle barriere, soprattutto quelle mentali e alla quale la Dirigente Russo, guardandola con amorevole ammirazione, ha augurato di vederla vittoriosa alle Olimpiadi di Tokyo. Alla manifestazione hanno altresì partecipato le classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo di Laureana di Borrello, Galatro e Feroleto,diretto dalla preside Enza Loiero,una delegazione del Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo del Piria di Rosarno coordinati dal Professore Bonarrigo e la Charitas che ha curato l’angolo dei sapori natalizi. Alla conclusione dei lavori, gli studenti e i docenti con il trainer Rizzitano hanno potuto sperimentare il giusto “tiro” prendendo in mano l’arco e mirando senza timore, perché come dice Paulo Coelho,ha chiosato la preside Russo, nella vita di tutti i giorni non bisogna mai “smettere di scoccare la freccia se l’unica cosa che ti paralizza è la paura di sbagliare. Se i movimenti che hai fatto sono corretti, apri la tua mano e lascia la corda. Anche se non raggiunge l’obiettivo, la prossima volta saprai perfezionare la tua mira.” Il Dirigente Scolastico ha espresso grande compiacimento per l’ottima riuscita dell’iniziativa ringraziando le docenti Contartese, Messina, Varrà e Vinci e tutti coloro che hanno partecipato concludendo con la citazione di Wilde “ il vincitore è un sognatore che non si arrende”.