fbpx

Intesa Spaolo: un mld di euro per sviluppo filiere produttive di Padova e Treviso

Padova, 16 dic. (Adnkronos) – è stato firmato oggi a Padova l’accordo ‘Filiere”, nato dalla volontà comune di Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso, Confartigianato Imprese Padova, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Intesa Sanpaolo di contribuire in maniera condivisa ed efficace alla crescita e al consolidamento delle filiere, assicurando alle aziende del Padovano e del Trevigiano, la tutela del know-how manifatturiero che costituisce un fondamentale elemento di competitività e un’opportunità di lavoro e di crescita. Si avvia così una stretta collaborazione tra le Associazioni dell’industria e dell’artigianato del territorio facendo sistema tra le imprese medio-grandi e le piccole realtà, unitamente al credito.
Il presupposto del programma è la valorizzazione delle piccole e medie imprese che lavorano con le grandi aziende del Made in Italy, contribuendo alla realizzazione dei loro prodotti, nell’ambito della stessa filiera produttiva. Al centro dell’accordo il rafforzamento dei sistemi a rete, che rappresentano gli strumenti più efficaci per assicurare competitività e crescita a tutto il sistema manifatturiero locale, attraverso il coinvolgimento delle aziende committenti e dei relativi fornitori.
Le Associazioni promuovono la diffusione e il consolidamento delle filiere nelle due province e Intesa Sanpaolo si impegna a sostenerne lo sviluppo mettendo a disposizione sia un plafond di un miliardo di euro per il credito, sia prodotti per rispondere alle esigenze non solo finanziarie del Capofiliera e dei suoi fornitori, oltre a quelle dei dipendenti appartenenti alla stessa. In particolare, Intesa Sanpaolo ha elaborato un nuovo modello di rating che valorizza le potenzialità e gli aspetti qualitativi intangibili delle imprese, tra cui l’appartenenza ad una filiera, per migliorare l’accesso al credito dei fornitori strategici del Capofiliera.