fbpx

Inpgi, Ferpi: “Non siamo stati ascoltati da istituzioni”

Roma, 19 dic. (Adnkronos/Labitalia) – “Comunicazione e informazione sono professioni diverse e abbiamo cercato in ogni modo di spiegare le differenze al legislatore, ma non abbiamo potuto farlo perché non siamo stati ascoltati dalle istituzioni”. Lo ha detto Rita Palumbo, segretario generale della Ferpi.
“Del resto, anche la Corte dei Conti sulla legge 58/19 (la legge di conversione del dl Crescita, ndr), che prevede che l’Inpgi ampli la platea degli iscritti obbligatori, ha parlato di ‘scarsa chiarezza del meccanismo’ e di mancanza di specifiche su risorse e coperture”, ha ricordato Palumbo.
“Non vogliamo aprire un contenzioso tra giornalisti e comunicatori -ha aggiunto Palumbo- ma chiediamo realismo, fattibilità degli interventi e rispetto del lavoro di tutti”.