fbpx
ALLARME TSUNAMI
MAREMOTO NEL MEDITERRANEO DOPO TERREMOTO 7.0 NELL'EGEO
"ALLARME ROSSO" DELL'INGV. LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

“Dona il sangue, salva una vita”: campagna di sensibilizzazione del Policlinico di Messina

donare-sangue

Appuntamento nell’Aula Magna del Palacongressi del Policlinico di Messina: come segno di riconoscenza, verrà consegnata una targa ai donatori che hanno contribuito al benessere dei pazienti con più di 35 donazioni

Lo slogan “Unisciti a noi, dona il sangue. Salva una vita!!!” sarà il tema portante della manifestazione che si svolgerà lunedì 16 dicembre presso l’Aula Magna del Palacongressi del Policlinico AOU “G. Martino” di Messina, a partire dalle ore 10.30.

L’iniziativa rappresenterà un momento formativo il cui obiettivo sarà quello di stimolare la buona pratica della donazione di sangue e di sensibilizzare studenti, personale sanitario e cittadini di un’ampia fascia d’età (tra i 18 e 65 anni) in buona salute, stimolandoli a compiere un gesto semplice, che esalta il valore della vita.

L’allungamento della vita media, le nuove tecniche operatorie che permettono di intervenire anche su patologie complesse, la possibilità di terapie efficaci in ambito oncoematologico e i progressi nel trattamento dei pazienti cronici trasfusione-dipendenti (talassemia) comportano un incremento del fabbisogno di sangue e ciò si può ottenere solo grazie al gesto generoso dei donatori volontari. È quindi necessario promuovere la cultura della donazione quale segno di solidarietà.

Nel corso della manifestazione verrà consegnata una targa, offerta dalla Direzione Aziendale, come segno di riconoscenza, ai donatori che hanno contribuito al benessere dei pazienti con più di 35 donazioni presso la U.O.  Medicina Trasfusionale della Azienda Policlinico di Messina.

“Confidiamo ancora una volta – dice il Direttore generale dell’A.O.U., dott. Giuseppe Laganganella generosità dei messinesi. La donazione di sangue è uno di quei gesti più semplice, ma allo stesso tempo più appaganti, che possono contribuire a salvare una vita. Più in generale, l’Azienda è impegnata ormai da anni nella diffusione di una cultura della donazione, con iniziativa come questa, mirate a coinvolgere il più possibile il territorio”.