fbpx

Botti di Capodanno, i consigli: “attenzione a quelli illegali”

Si avvicina il Capodanno e L’Ugl Chimici di Sassari vuole diffondere alcuni consigli per l’utilizzo di giochi pirotecnici in sicurezza

Si avvicina il Capodanno e L’Ugl Chimici di Sassari vuole diffondere alcuni consigli per l’utilizzo di giochi pirotecnici in sicurezza. Citando il Viminale, L’Ugl ricorda che “il bilancio 2019 è stato di un totale di 216 feriti di cui 13 gravi, 41 i minori”. “Serve cambiare rotta – dice il segretario generale del’Ugl Chimici Simone Testoni, sindacato presente sul territorio e sempre attento a determinate dinamiche sociali, con l’avvicinarsi del 31 dicembre, si sta impegnando per la prevenzione attraverso l’informazione per il corretto uso dei giochi pirotecnici”. “È proprio l’informazione la migliore strategia per contrastare la vendita e l’acquisto di fuochi illegali e per combattere gli incidenti – lo dichiara Simone Testoni, dirigente sindacale Ugl – Con dei semplici consigli vi proponiamo degli accorgimenti utili prima dell’acquisto e dell’utilizzo dei botti di Capodanno”.

I CONSIGLI UGL

PER I RAGAZZI – Accendere i fuochi sempre insieme ad un adulto; non riporli in tasca o nello zaino; non toccarli e non raccoglierli per strada; avvisare immediatamente un adulto (a scuola la maestra) se altri ragazzi li custodiscono o li maneggiano; ricordare che tutti i fuochi, anche quelli apparentemente più innocui, sono pericolosi.

PER I GENITORI – Il consiglio di tutelare i ragazzi ricordando alcune norme fondamentali e seguendo pochi e semplici accorgimenti, in particolare il divieto di vendita di qualsiasi tipo di fuochi ai minori di 14 anni e l’utilizzo di giochi pirotecnici sempre alla presenza di un adulto.

PER GLI INSEGNANTI – Il suggerimento di vigilare sugli alunni nel periodo immediatamente successivo alle feste, in particolare all’entrata e all’uscita da scuola e in giardino, di ricordare ai ragazzi che riporre i fuochi in tasca o nello zaino è estremamente rischioso perché si possono accendere con lo sfregamento accidentale.

ATTENZIONE A TRASPORTO E CUSTODIA – Si raccomanda di non stipare quantitativi significativi nei mezzi di trasporto o nelle abitazioni in attesa dell’ultimo dell’anno, di non custodire i fuochi in luoghi in cui vi siano liquidi infiammabili o materiale facilmente combustibile e, nel caso di mancato funzionamento, di lasciarli smorzare, attendendo almeno 30 minuti prima della rimozione, per poi gettarli in un secchio pieno d’acqua per almeno un’ora.