Fa tappa a Reggio Calabria il tour nazionale di Coding Girls

coding girls

Fa tappa a Reggio Calabria il tour nazionale di Coding Girls che coinvolgerà dal 5 al 22 novembre oltre 10.000 studentesse di 14 città italiane

Fa tappa a Reggio Calabria il tour nazionale di Coding Girls che coinvolgerà dal 5 al 22 novembre oltre 10.000 studentesse di 14 città italiane. Il programma, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale e Ambasciata degli Stati Uniti in Italia con la collaborazione di Microsoft Italia, nasce per diffondere la parità di genere nei settori della scienza e della tecnologia. Dopo allenamenti di coding nelle scuole, il 20 novembre 120 studentesse si sfidano in una maratona di programmazione presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Sono 150 le studentesse universitarie, ricercatrici e role model che dal 5 al 22 novembre appassioneranno alla programmazione oltre 10.000 ragazze di 80 scuole di 14 città italiane. Superare condizionamenti e pregiudizi di genere, valorizzare talenti e leadership femminili, permettere alle studentesse di sperimentare in prima persona l’uso attivo delle nuove tecnologie: sono solo alcune delle sfide della sesta edizione di Coding Girls, il programma nazionale promosso da Fondazione Mondo Digitale e Ambasciata degli Stati Uniti in Italia in collaborazione con Microsoft.

coding girlsIl 20 novembre il tour 2019 di Coding Girls fa tappa a Reggio Calabria. Dopo allenamenti intensivi presso le scuole della città (ITI Panella Vallauri, LSS Da Vinci, LCS Campanella, IIS Righi, Convitto nazionale Campanella), 120 studentesse, guidate dalla super coach americana Anthonette Peña, National Board Certified Teacher and STEM Teacher Lead, si sfideranno in un hackathon presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Nell’Aula magna Quistelli alle ore 10.00, intervengono Santo Marcello Zimbone, rettore Università Mediterranea, Cecilia Stajano, coordinatrice progetto e responsabile Innovazione nella scuola, Fondazione Mondo Digitale, Angelo Marra, presidente settore terziario innovativo e ICT Confindustria, Giuseppe Falcomatà (da confermare), sindaco di Reggio Calabria, Francesco Buccafurri, prorettore delegato ai sistemi informativi della Mediterranea e Maurizio Marrara, architetto – Architettura Ecosostenibile – Energy Manager – web design, Co-founder Fablab Reggio Calabria.

Oltre alla città di Reggio Calabria la staffetta formativa di Coding Girls coinvolge altre 13 città italiane: Bari, Bologna, Milano, Cagliari, Torino, Napoli, Palermo, Pisa, Pistoia, Catania, Roma, Salerno, e Trieste. Grazie al lavoro di animazione territoriale dell’associazione Coding Girls cresce di anno in anno la capacità del programma di fare rete e stringere alleanze con soggetti pubblici e privati. Oggi l’associazione coordina 25 hub nelle scuole e coinvolge studentesse e ricercatrici di 13 atenei italiani in attività di mentoring e role modelling per le più giovani.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE