fbpx

Reggina-Rende, momento amarcord con Marco Piga: il retroscena sulla stagione ’81-’82

Marco Piga

La Reggina si prepara per la partita contro il Rende, momento amarcord con l’ex attaccante amaranto Marco Piga

La Reggina si prepara per la gara di campionato contro il Rende, il club amaranto non ha intenzione di fermarsi e provare ad allungare in classifica. Nel frattempo momento amarcord, ospite della trasmissione ‘Buongiorno Reggina’ l’ex calciatore amaranto Marco Piga, attaccante protagonista della stagione 1981-1982. “Anche quella era una squadra costruita per vincere, nel ritorno iniziarono i problemi, ci fu anche un’invasione di campo, era una squadra forte dal punto di vista fisico mentre mancava qualcosa da quello agonistico. Ci sono stati dei problemi nel girone di ritorno con alcuni calciatori e tifosi, era una squadra che aveva dei problemi dal punto di vista caratteriale e della maturità”. Su Reggina-Rende di quella stagione con Piga in campo: “Ho fatto un sacrifico per scendere in campo, non stavo bene fisicamente ma risultava importante solo mia presenza, non mi sono tirato indietro”. Sul ricordo del presidente Ascioti: “una grande persona, ho avuto la fortuna di frequentarlo, un signore”. 

“Adesso mi sono allontanato dal mondo del calcio, non mi piace più di tanto. C’è tanto business, adesso ho un tabacchino e amo andare a pesca, mi sono allontanato dal calcio. Sono legato a tutte le squadre in cui ho giocato, con Avellino e Catania ho un legame forte ma anche Reggina e Lucchese”. 

Reggina-Rende, il dato aggiornato dei biglietti: si prevede un ottimo colpo d’occhio