fbpx

“Elisa vuoi sposarmi?”: il VIDEO integrale del punto più basso mai toccato nel Parlamento italiano

Che il Paese fosse alla deriva era noto ormai da tempo, ma oggi abbiamo definitivamente toccato il fondo. E non lo abbiamo toccato in una qualche periferia estrema, ma in Parlamento

Alla Camera dei deputati (termine, quest’ultimo, volutamente in minuscolo) tale Flavio Di Muro, leghista – lo specifichiamo sebbene in questo contesto il partito di provenienza conti relativamente, dato che l’ignoranza è trasversale -, chiede di intervenire in Aula sull’ordine dei lavori. E fin qui tutto regolare, se non fosse per la scena a dir poco da fiction che accade dopo.

Di Muro ha premesso di voler riportare serenità, dopo gli scontri accaduti ieri, parlando di una questione personale. A quel punto si è chinato sul proprio banco, ha estratto un cofanetto contenente un anello, si è rivolto “ad una persona presente in tribuna”, come lui stesso ha detto, e le ha chiesto: “Elisa, mi vuoi sposare?“.

Di sposarlo. Cioè, Romeo Montecchi de’ noantri ha deciso di chiedere la mano della sua bella prima che iniziasse l’esame del decreto legge per la ricostruzione post terremoto. E se qualcuno ancora non avesse percepito la gravità della questione, dobbiamo fare come i ‘benaltristi’ dei social e spedirlo a vedere in che condizioni, ancora, vivono i nostri connazionali terremotati.

E a quel punto in Aula cosa sarà successo? Si saranno ribellato tutti? Chiaro che no: sono partiti gli applausi. Così il presidente della Camera, Roberto Fico, che fortunatamente era tra i pochi a non aver gradito la sceneggiata, ha sentenziato: “Capisco tutto, ma usare un intervento sull’ordine dei lavori per questo non mi sembra il caso“. Da parte della relatrice del provvedimento, Stefania Pezzopane, sono invece arrivate le congratulazioni alla coppietta. “L’amore vince sempre” ha dichiarato prima di essere richiamata da Fico che ha chiesto di proseguire i lavori.

LaPresse / Roberto Monaldo

Una vergogna bella e buona quella di utilizzare la Camera dei Deputati per questioni private. Il prefetto specchio dell’attuale degrado politico e sociale che l’Italia sta vivendo. Avrebbero dovuto ribellarsi tutti a quel gesto, non solo Fico. Perché in un’aula di governo si devono risolvere i problemi di un Paese, non fare le piazzate da adolescenti.

E quasi quasi ci sembra più normale una rissa dovuta alla passione e alla tensione politica, come quella citata da Di Muro e avvenuta ieri a Montecitorio, piuttosto che questa fiction. Insomma, sarà anche una frase fatta, ma non ci resta altro che dire: “se tutto va bene siamo rovinati”. GUARDA IL VIDEO: