fbpx

Privacy: Inveo, al via alta specializzazione per Dpo (3)

(Adnkronos/Labitalia) – “Non solo formazione giuridica data dal master, e quindi di secondo livello e universitaria, ma anche una competenza dal punto di vista tecnico, della normazione tecnica, degli standard tecnici. 2Perchè non dimentichiamo che il Gdpr non è una legge, è una norma tecnico-giuridica, bisogna conoscere entrambi gli aspetti. Sia la parte giuridica ma anche come applicarla concretamente”, rimarca Giannetti. Il corso di alta specializzazione, spiega ancora Giannetti, “è organizzato per essere tenuto due volte l’anno, proprio per la sua complessità, e perché non sono tantissime le persone che hanno i ‘numeri’ per potervi accedere”.
“La parte ‘normale’, sono otto posti, riservata a soggetti che svolgono già l’attività di Dpo, da almeno 6 mesi, e non c’è limite d’età. Devono essere fondamentalmente dei giuristi, esercitanti appunto già la professione del Dpo, e quindi possono entrare a fare il percorso di alta specializzazione”, dice.
“La borsa di studio invece -spiega ancora il presidente di Inveo- è riservata a dei giovani che al massimo hanno 33 anni, hanno seguito un master universitario e a seconda dei criteri che sono pubblicati sul nostro sito è possibile trovare il bando per potere partecipare a questo corso di alta specializzazione. I giovani dovranno fornire anche un ‘lavoro’, un documento operativo che viene loro richiesto e che verrà valutato da una commissione. Ci sarà quindi una graduatoria, un punteggio a cui potranno accedere”, ribadisce.