fbpx

Previsioni Meteo, arriva un’altra Tempesta Mediterranea ad inizio dicembre, temporali e scirocco in Calabria e Sicilia

Previsioni-Meteo-Dicembre-2019

Previsioni Meteo, si prospetta un inizio Dicembre di forte maltempo sull’Italia con grandi sbalzi termici tra il Nord, esposto al gelo da Nord/Est, e il Sud ancora interessato da un flusso caldo-umido di scirocco

Previsioni Meteo – L’Italia si appresta a vivere una tregua di bel tempo, dopo l’emergenza che si sta concludendo con il transito della piena del Po verso il Delta e le ultime piogge residue che proseguiranno anche nella giornata di Venerdì al Sud, nel basso Tirreno. Non saranno, però, fenomeni particolarmente rilevanti e le temperature si manterranno miti, di gran lunga superiori alle medie del periodo, anche nei prossimi giorni. Oggi la colonnina di mercurio ha raggiunto +23°C a Siracusa, +21°C a Bari, Barletta, Bisceglie e Vieste, +20°C a Palermo, Catania, Reggio Calabria, Foggia, Lecce, Crotone, Monopoli, Brindisi, Termoli, Olbia, Sciacca e Tortoreto, +19°C a Napoli, Messina, Cagliari, Taranto, Salerno, Pescara, Grosseto, Trapani, Agrigento, Modica e Grottammare, +18°C a Roma, Genova, Rimini, Chieti, Matera, Macerata, Fano e Porto Sant’Elpidio per l’ennesimo giorno di caldo anomalo di questa seconda metà del mese di Novembre che si concluderà Sabato con una splendida giornata di sole in tutt’Italia.

La situazione meteorologica cambierà nuovamente a inizio Dicembre, sin dal primo giorno dell’ultimo mese dell’anno, Domenica 1: un nuovo peggioramento, infatti, interesserà il Nord/Ovest con piogge, temporali e nevicate a bassa quota. Le Regioni più colpite saranno ancora una volta Liguria e Piemonte. Ma l’evoluzione meteo per la prima metà della prossima settimana è molto interessante: infatti la prima ondata fredda della stagione si dirigerà verso l’Europa centro/occidentale e darà vita a un nuovo Ciclone Afro/Mediterraneo che tra Mercoledì 4Giovedì 5 e Venerdì 6 colpirà in pieno l’Italia.

La nuova Tempesta rischia di “spaccare” in due il nostro Paese, con freddo intenso al Nord dove potrebbe soffiare una forte bora con temperature sottozero, e il contemporaneo flusso caldo di scirocco al Sud dove la temperatura potrebbe mantenersi quotidianamente a ridosso dei +20°C in un contesto di spiccata instabiità e forte maltempo, venti impetuosi e mareggiate.

Ad oltre 5 giorni di distanza, è ancora prematuro sbilanciarsi su previsioni dettagliate che vadano ad indicare l’esatta traiettoria del ciclone e quindi il conseguente andamento delle temperature e la distribuzione delle precipitazioni, ma la tendenza è ormai tracciata sul transito di una nuova violenta tempesta mediterranea sul nostro Paese. Un situazione che quindi seguiremo con particolare attenzione nei prossimi aggiornamenti del MeteoNotiziaro di MeteoWeb.