fbpx

Pmi: Sace e Intesa Sp sostengono piani sviluppo internazionale di Tasso

Roma, 14 nov. (Adnkronos) – Sace Simest, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del gruppo Cdp, e Intesa Sanpaolo hanno supportato i piani di sviluppo internazionali di Tasso, Pmi abruzzese che opera nel settore della lavorazione delle materie plastiche e dei metalli. Nello specifico, Tasso ha ottenuto una linea di credito di 900 mila euro, erogata da Intesa Sanpaolo e garantita da Sace Simest, finalizzata a supportare il processo di crescita all’estero della società. Il finanziamento sarà destinato a coprire i costi di acquisto e di riqualificazione dei macchinari, con l’obiettivo di aumentare la produzione destinata all’export.
Tasso nasce agli inizi degli anni ’90 nella zona industriale della Val di Sangro ad Atessa (Ch) ed è specializzata nei settori della termoformatura e dello stampaggio delle materie plastiche a caldo. Progressivamente ha allargato la propria operatività alla lavorazione lamiere ed alla verniciatura, al fine di proporre una ricca gamma di soluzioni ai propri clienti. “Il valore aggiunto – sottolinea l’amministratore delegato Roberto Ramondo – sta nell’esser partner decisivo dei nostri clienti, partecipando all’engineering, alla progettazione, al design e alla logistica”.
Tasso conquista in poco tempo il mercato diventando subfornitore di primarie aziende attive in diversi settori: dall’automotive all’arredamento e design, dalle macchine di produzione ai mezzi di movimentazione terra. Il punto di forza di Tasso, che si ama definire “l’industria al servizio dell’industria”, è la sua capacità di lavorare fianco a fianco con i suoi clienti, sviluppando soluzioni personalizzate e chiavi in mano.