fbpx

Sorpreso mentre scassinava un negozio a Messina, 44enne reggino finisce in cella: era un ladro seriale, aveva anche svaligiato un appartamento [NOME e DETTAGLI]

Messina, la Polizia di Stato esegue misura cautelare in carcere nei confronti di un 44enne originario di Reggio Calabria. A luglio scorso aveva fatto irruzione in un appartamento e in settimana è stato sorpreso dalle volanti mentre scassinava un negozio del centro

Eseguita misura cautelare in carcere emessa dall’Autorità Giudiziaria a carico di Alessandro Cipriani, 44 anni, originario di Taurianova (Reggio Calabria), ritenuto responsabile del reato di furto in appartamento perpetrato lo scorso luglio.
L’uomo, in concorso con altro soggetto allo stato ignoto, si è introdotto nottetempo nell’appartamento preso di mira approfittando dell’assenza dei proprietari e ne ha razziato stanza per stanza, riuscendo a portar via denaro in contanti, gioielli, argenteria, una collezione di penne pregiate, persino alcune borse griffate, nonché un pc portatile, telecamera e macchina fotografica.
Ad incastrarlo le immagini del sistema di video sorveglianza presente all’interno dell’immobile la cui visione ha permesso il riconoscimento e la successiva misura cautelare.
L’uomo, con numerosi precedenti specifici e pertanto noto alle forze di polizia, era stato arrestato dai poliziotti delle Volanti in flagranza di reato appena pochi giorni fa per il reato di tentato furto, sorpreso a scassinare un esercizio commerciale in centro città.