fbpx

Risanamento: il Comune di Messina acquista altri 20 alloggi per le famiglie baraccate

Il Comune di Messina acquista altri venti alloggi per il risanamento. Le abitazioni sono dislocate su tutto il territorio comunale da Giampilieri a Mortelle e saranno destinate ai trentasei nuclei familiari delle case D’Arrigo. Entro il 31 dicembre si chiuderà uno stock importante di 100 – 120 immobili

Il Comune di Messina acquista altri venti alloggi per il risanamento. Stamattina alla presenza del sindaco Cateno De Luca e del presidente di A.RIS.ME. Marcello Scurria, insieme ai componenti del CdA Alessia Giorgianni e Giuseppe Aveni, si è tenuto  a Palazzo Zanca un incontro con i notai Fabio Tierno e Bernardo Maiorana per il rogito della compravendita. 

“Anche l’acquisto di oggi è stato effettuato con i fondi Pon Metro – ha dichiarato il Sindaco – e si aggiunge a quello di altre venti unità abitative avvenuto lo scorso 23 ottobre in modo tale da completare così la rendicontazione del Pon Metro che riguarda circa 3 milioni e mezzo di euro. L’Agenzia per il Risanamento sta selezionando settanta immobili per assegnarli a Capacity, che non ha più immobili, e per noi è fondamentale mettere a sistema tutti i programmi. Entro il 31 dicembre si chiuderà uno stock importante di 100 – 120 immobili. Attualmente abbiamo nel cassetto circa 14 milioni di euro della legge 10 che dobbiamo assolutamente spendere entro il 31 dicembre. L’obiettivo conclusivo è quello di arrivare all’acquisto di circa 200 immobili che ci consentirà di risolvere varie criticità e con oggi prosegue il nostro percorso di risanamento attraverso atti concreti”. “È un altro piccolo passo in avanti – ha aggiunto il presidente Scurria – verso la soluzione di un annoso problema. È chiaro che ci muoviamo con la massima celerità. Queste venti abitazioni, come le precedenti, sono dislocate su tutto il territorio comunale da Giampilieri a Mortelle e saranno destinate ai trentasei nuclei familiari delle case D’Arrigo. Ringrazio lo staff e i collaboratori di A.Ris.Me per la dedizione nel lavoro svolto”.