fbpx

Iv: piano shock Renzi 120 mld in 7 punti, ‘Conte lo trasformi in decreto legge’

Roma, 15 nov. (Adnkronos) – Un ‘piano shock’ di 120 miliardi che si tradurrà in una proposta di legge che verrà depositata il prossimo 15 gennaio e verrà messa a disposizione del Paese, del governo e del premier Giuseppe Conte a cui Italia Viva chiede di trasformare il piano in un decreto legge dell’esecutivo. “Italia Viva aprirà una grande campagna di ascolto che toccherà i Ministeri interessati ma anche le associazioni di categoria, i Comuni, il volontariato, gli investitori internazionali, le banche, le scuole e le università, in Italia ed all’estero. Chiediamo che lo votino tutti, anche le opposizioni”.
“Noi -ha spiegato Matteo Renzi a Torino alla presentazione del ‘piano shiock’ di Iv- vogliamo lavorare nei prossimi due mesi e andare a verificare questo progetto e poi noi scriveremo entro due mesi da oggi, il 15 gennaio, un testo di legge che chiederemo al premier Conte di trasformare in decreto legge. Da forza politica che sta in maggioranza questo è il nostro contributo di Italia Viva per il Paese”.
Nel dettaglio, si tratta di un piano in 7 anni dedicato alle infrastrutture ed in particolare a sbloccare opere, già finanziate, ma bloccate. Il primo punto riguarda ‘Strade e ferrovie: opere bloccate’: “Oltre 74 miliardi di opere stradali e ferroviarie bloccate in Italia di queste 8 circa per mancanza di finanziamenti, le restanti per burocrazia. Italia Viva presenta un elenco di queste opere bloccate da grandi infrastrutture come Tav e Gronda all’autostrada Roma-Latina.