fbpx

Iraq: attentato Nassirya, Miccichè depone corona di alloro in memoria ai caduti (2)

(Adnkronos) – Il 12 novembre del 2003, a Nassirya, un camion cisterna imbottito con circa 300 chilogrammi di tritolo mescolato a liquido infiammabile fu lanciato contro la base italiana, seminando morte. “Altissimo fu il tributo di sangue pagato dalla Sicilia che vide il sacrificio di sette suoi figli ‘ ha aggiunto – Il 12 novembre 2003 in Iraq persero la vita Giovanni Cavallaro, sottotenente, originario di Messina; Alfio Ragazzi, maresciallo aiutante di Messina; Giuseppe Coletta, brigadiere di Avola; Ivan Ghitti, brigadiere di San Fratello; Domenico Intravaia, vice brigadiere di Palermo; Horacio Majorana carabiniere scelto, di Catania; Emanuele Ferraro, caporal maggiore scelto di Carlentini”.
Alla cerimonia di commemorazione erano presenti anche l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla e i parenti del vice brigadiere Domenico Intravaia, del tenente Giovanni Cavallaro, del maresciallo Alfio Ragazzi, del carabiniere scelto Horacio Majorana e del brigadiere Giuseppe Coletta. Presente anche una delegazione di alti vertici della Guardia di finanza, della Marina e delle Forze Armate.