Enorme incendio a Barcellona Pozzo di Gotto: esplosione in un deposito di fuochi d’artificio. Bilancio drammatico: 5 morti [FOTO LIVE]

  • Foto di Valentina Torre
    Foto di Valentina Torre
/

Grosso incendio a Barcellona Pozzo di Gotto: fiamme in un deposito di fuochi d’artificio, morti e dispersi nell’esplosione

Sono cinque i morti nell’esplosione avvenuta questo pomeriggio in un deposito di fuochi d’artificio e polveri piriche a Barcellona Pozzo di Gotto. Sul posto questo pomeriggio sono intervenuti i vigili del fuoco di tutta la provincia di Messina. I vigili del fuoco hanno recuperato tre corpi privi di vita, segnalato due dispersi e soccorso due feriti che hanno riportato gravi ustioni.

L’esplosione è avvenuta alle 16:45, in contrada Femminamorta a Barcellona Pozzo di Gotto e il deposito appartiene alla ditta “Costa”. Nella zona si è stato sentito un boato fortissimo e subito dopo uno più forte ancora, avvertito fino a Milazzo.

esplosione barcellona pozzo di gotto (Tra le vittime accertate c’è Venera Mazzeo, la moglie 71enne del titolare della ditta. Il marito si trovava fuori quando è esploso tutto. Nella fabbrica al momento dell’esplosione si trovavano anche quattro operai, che al momento risultano dispersi. I feriti sono stati trasportati per un primo intervento all’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto con mezzi di fortuna. Alcuni sono stati trasferiti negli ospedali di Palermo e Catania, nei reparti grandi ustionati. Scene di dolore e di panico nella zona dell’esplosione, dove sono accorsi parenti e amici della famiglia Costa. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono presenti polizia, carabinieri e numerose ambulanze. La famiglia Costa produce fuochi d’artificio e organizza anche spettacoli pirotecnici per privati o enti pubblici. La fabbrica ha un punto vendita in via salita 1 del Carmine a Barcellona Pozzo di Gotto.

Rinvenuto un altro cadavere

I carabinieri ed i vigili del fuoco hanno rinvenuto un’altra vittima, la quinta, dell’esplosione nella fabbrica di fuochi d’artificio nelle campagne di Barcellona Pozzo di Gotto.

Un disperso estratto vivo dalle macerieincendio barcellona pozzo di gotto

I vigili del fuoco hanno individuato ed estratto vivo dalla macerie un uomo che risultava disperso. L’uomo e’ stato trasferito in ospedale. Al momento sono ancora in corso le ricerche, mancherebbe all’appello ancora un’altra persona. Tra le vittime dell’esplosione c’è anche il figlio del titolare, ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Fogliani di Milazzo.

Esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto: i Vigili del fuoco cercano i dispersi, ecco le immagini [VIDEO]

Messina, strage a Barcellona Pozzo di Gotto: esplode deposito di fuochi d’artificio, 5 morti “dilaniati da un inferno di fuoco” [FOTO e VIDEO]

Esplosione innescata dalla scintille delle saldatrici

esplosione barcellona pozzo di gotto (4 morti accertati nell’esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto. Lo conferma all’Ansa il capitano dei carabinieri Giancarmine Carusone, che comanda la compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto. Al momento gli  inquirenti stanno cercando di ricostruire quanto accaduto nell’esplosione. Questo pomeriggio erano in corso dei lavori di saldatura. Ma sono diverse le ipotesi al vaglio degli inquirenti. “Dai primissimi accertamenti – ha detto il capitano Carusone– sembra ci siano state due esplosioni perché all’interno della fabbrica c’erano degli operai con delle saldatrici: le scintille avrebbero raggiunto la polvere pirotecnica causando le esplosioni”.

Il Procuratore capo di Barcellona Pozzo di Gotto: “Scene terribili”. Aperta un’inchiesta per strage colposa

“Scene terribili”, ha commentato così il procuratore capo di Barcellona Pozzo di Gotto le immagini di questo pomeriggio nella zona in cui è avvenuta l’esplosione. Il Procuratore ha aperto una inchiesta per strage colposa: “La fabbrica è strutturata in diversi edifici e sono esplosi due edifici”. Sul posto c’è anche  il pm De Micheli per un primo sopralluogo. La zona è stata transennata.

A Barcellona Pozzo di Gotto sarà lutto cittadino. Il sindaco: “Tragedia enorme”

Foto di Valentina Torre

Appresa la notizia del terribile incidente che ha colpito l’attività di fuochi d’artificio Costa, l’amministrazione comunale tutta si stringe intorno alle famiglie delle persone coinvolte e condivide il dolore di questo momento. Nei prossimi giorni, in occasione dei funerali, sarà proclamato il lutto cittadino.

“Siamo rammaricati, e’ una tragedia enorme per la nostra comunita’, sono persone che conoscevo e grandi lavoratori“. Lo ha detto il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia commentando l’esplosione avvenuta questo pomeriggio. “La famiglia Costa -ha detto ancora il sindaco – diverse volte ha partecipato alla vita cittadina organizzando feste con fuochi d’artificio per il Comune o per le parrocchie. La loro era una fabbrica molto conosciuta in citta’. Gli inquirenti stanno indagando, e forze dell’ordine e i vigili del fuoco stanno cercando di capire bene chi sono e quante sono le vittime, ancora ci sono notizie molto frammentarie”.

esplosione barcellona pozzo di gotto (Cordoglio anche della deputata barcellonese Ella Bucalo: “Il mio cuore piange per le vittime del deposito di giochi d’artificio della ditta Costa di Barcellona Pozzo di Gotto. Una immane tragedia quella che ha colpito questo pomeriggio la nostra città, una disgrazia purtroppo maturata in un luogo di lavoro. In questo momento dove ogni parola è superflua, desidero esprimere vicinanza e tutto il mio cordoglio alle famiglie così duramente colpite”.

Cisl: “Sgomenti, serve più sicurezza”

“Siamo sgomenti per i morti di Barcellona Pozzo di Gotto, gli ennesimi in un luogo di lavoro. Servono più sicurezza. Sempre. E più controlli e più prevenzione, più formazione e informazione. Bisogna far crescere la cultura della sicurezza sul lavoro“. Così la Cisl scrive su Twitter dopo l’esplosione nella fabbrica di fuochi pirotecnici.

Cordoglio del presidente Ars Micciché

“Esprimo il mio cordoglio personale alle famiglie delle vittime dell’esplosione avvenuta a Barcellona Pozzo di Gotto. Esplosione in cui hanno perso la vita tre persone che lavoravano nel deposito di fuochi d’artificio. Un altro lavoratore e’ stato trovato vivo dai vigili del fuoco, mentre un altro risulta ancora disperso. Un ringraziamento ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine che stanno operando sul luogo dell’incidente alla ricerca di eventuali feriti e per ricostruire la dinamica dello scoppio“. Lo dichiara in una nota il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Micciché. 

In aggiornamento.


Valuta questo articolo

Rating: 4.3/5. From 4 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE