fbpx

Governo: Cdm impugna due leggi regionali Marche e Sardegna

Roma, 14 nov. (Adnkronos) – Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha esaminato undici leggi delle Regioni e ha quindi deliberato di impugnarne due, una della Regione Sardegna e l’altra delle Marche.
Nello specifico, si legge nella nota diramata dopo il Cdm, si tratta della “legge della Regione Sardegna n. 16 del 16 settembre 2019, recante ‘Seconda variazione di bilancio. Disposizioni in materia sanitaria. Modifiche alla legge regionale 11 gennaio 2018, n. 1 (Legge di stabilità 2018) e alla legge regionale 28 dicembre 2018, n. 48 (Legge di stabilità 2019)’, in quanto una norma, che estende lo strumento della convenzione per lo svolgimento del servizio di emergenza-urgenza ad associazioni sociali per le quali detto istituto giuridico non è previsto dal Codice del terzo settore, viola l’articolo 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione, in materia di tutela della concorrenza”.