fbpx

Fondazione Open: Bobo Craxi, ‘solidale con Renzi, i prossimi saranno i 5S’

Roma, 30 nov. (Adnkronos) – (Ripetizione da altra categoria)
“Dalla Procura di Firenze mi pare ci sia un’attenzione particolare, non grido al complotto ma dire che c’è una certa persecuzione è del tutto realistico. Io rimprovero a Renzi una cosa sola, l’aver spalleggiato un certo moralismo nella politica, un novismo populista che gli si è ritorto contro, ma è un destino che non è legato solo a lui… i prossimi saranno i 5 Stelle”. Lo dice all’Adnkronos Bobo Craxi, intervenendo sulla vicenda giudiziaria che ha investito Matteo Renzi e la sua Fondazione Open. Il tema del finanziamento ai partiti lo tocca in prima persona, visto che il padre Bettino, leader del Psi, coinvolto nelle inchieste che spazzarono via la Prima Repubblica, denunciò nel celebre discorso alla Camera dei deputati la presunta ipocrisia del sistema del finanziamento ai partiti.
“Il meccanismo è sempre lo stesso, abbastanza consolidato – per Craxi – quando ci si indebolisce, si diventa più vulnerabili e diventa più facile finire sotto attacco. Che ci fosse” in Renzi “una capacità di attrazione di finanziamenti in questi anni si era visto, una capacità in qualche modo parallela rispetto al partito: è evidente che una posizione di potere attrae più facilmente investimenti del comparto economico, contributi di sostegno, per me un sostegno democratico. Che poi andando a spulciare nelle fatture magari spunterà una bottiglie di vino o un pranzo pagato… be’, questa mi sembra un’inutile curiosità”. E anche la vicenda del mutuo per l’acquisto di casa, “mi sembra una vicenda legata al fatto che Renzi fosse una personalità politica preminente”.