fbpx

Contaminazioni 2019: a Messina diritti in… passerella

Dal 30 Novembre al 19 Dicembre a Messina, Barcellona P.G, Venetico e Spadafora “Contaminazioni”: ecco gli eventi in programma

“Contaminazioni – Persone Accoglienza Culture Esperienze” è una manifestazione, giunta ormai alla IV Edizione promossa e organizzata dall’associazione Anymore Onlus nel corso del quale si realizzano una serie di iniziative (cultura, arte, musica, workshop, bazar artigianato etnico ed equosolidale, tavole rotonde, promozione dei progetti di solidarietà internazionali), finalizzate a promuovere i temi dell’intercultura, della mondialità, della cittadinanza attiva, dell’integrazione e della legalità.
A differenze delle edizioni precedenti, in occasione dei dieci anni di attività, Anymore Onlus ha deciso di dare a “Contaminazioni” un carattere itinerante su tutto il territorio provinciale. Dal 30 Novembre al 19 Dicembre la manifestazione declinerà un particolare aspetto a Messina, Barcellona P.G, Venetico e Spadafora.
Il 30 Novembre e l’1 Dicembre presso la Chiesa Santa Maria Alemanna di Messina si svolgerà “Contaminazioni Fest”. Saranno attivati gli stand del Bazar Equosolidale con prodotti di Altromercato e Libera Terra, ci saranno inoltre le crezioni di Kanö Sartoria Sociale , Klart e di Mouloud Bottega Tessile e i mini presepi di Antonio Fenech con l’obiettivo di sostenere il “Progetto Sayang” di agricoltura di comunità in Gambia. Nei due giorni sarà possibile visitare la mostra fotografica di Federico Ficarra dal titolo “Serie D Messina, il rione Taormina”.
In particolare sabato 30 Novembre ore 18.00 alla Chiesa Santa Maria Alemanna si realizzerà il convegno “La strada di un impegno che continua”, per raccontare i dieci anni di Anymore Onlus con i tanti partner con cui l’associazione ha condiviso progetti e percorsi.
Domenica 01 Dicembre alle ore 18.00, sempre all’Alemanna, è invece in programma “L’Afrique c’est chic”, una sfilata di abiti in tessuti e stoffe afro realizzati dalla stilista Cettina Bucca insieme con Kanö Sartoria Sociale. Insieme con gli abiti sfileranno gli accessori realizzati nel corso del progetto MaGAZZIno Tessile che ha coinvolto le detenute della sezione femminile della Casa Circodariale di Messina Gazzi.
Seguiranno “Contaminazioni Food”, a Barcellona P.G., il 12 Dicembre. Mentre la sezione dedicata ai giovani “Contaminazioni Young” prevede una serie di workshop sui temi dei diritti umani e qualla “Contaminazioni Lab” laboratori creativi e di lettura per i più piccoli. Si concluderà il 19 Dicembre, presso la sede di Anymore Onlus a Messina, con “Contaminazioni Wishes” per fare gli auguri a soci e simpatizzanti e presentare il calendario 2020.