Caro voli in Sicilia: l’associazione Cid presenta ricorso all’Antitrust

Sul caro voli in Sicilia scendono in campo anche le associazioni che operano a tutela dei cittadini: la Cid ricorre all’Antitrust

In attesa di notizie da Roma, dove è stato annunciato un emendamento per l’istituzione di tratte sociali e tariffe scontate da e per la Sicilia, sul caro voli scendono in campo anche le associazioni che operano a tutela dei cittadini. In particolare, la Cid (Centre For International Development), assistita dall’avvocato Alessandro Palmigiano, ha depositato un ricorso all’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, in cui chiede di verificare la sussistenza di una sorta di cartello tra alcune compagnie che avrebbero fatto lievitare i costi anche approfittando della recente soppressione dei voli da parte della compagnia Vueling. Nel ricorso, che si allega alla presente email, viene chiesto di accertare la sussistenza di condizioni sfavorevoli per i passeggeri siciliani e di disporne “la cessazione, anche in via immediata e cautelare”, adottando “le previste sanzioni nei confronti di Alitalia e Ryanair, ordinando la pubblicazione dell’emanando provvedimento in più quotidiani a diffusione nazionale”.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE