fbpx

Banche: in dieci anni -20% sportelli in Italia (2)

(Adnkronos) – E questo sta influendo molto sui rapporti contrattuali. “Sono sempre di meno i rapporti di lavoro tradizionali a tempo indeterminato o full time, mentre aumentano quelli di tipo indipendente e autonomo, soprattutto nel settore della consulenza, dei servizi di investimento, della distribuzione dei prodotti finanziari tali da rendere il lavoro più precario e meno stabile rispetto al passato. In cambio, però, aumenta la richiesta di figure professionali dotate di soft skills, quali abilità comunicative e relazionali, capacità di leadership e creatività”, sottolinea Baglioni.
Inoltre l’Osservatorio monetario raccoglie un approfondimento sulla discriminazione di genere. Secondo il rapporto, quasi la metà del personale impiegato (45%) nel settore è femminile. Tuttavia, sembra ancora persistere il fenomeno del ‘soffitto di cristallo’: le donne hanno minori opportunità di carriera degli uomini e raramente accedono ai ruoli esecutivi di vertice. Ciò si riflette nel pay gender gap: le donne guadagnano mediamente meno degli uomini, anche a parità di livello di istruzione e di età.