fbpx

Alloggi Iacp a Villafranca: c’è un progetto per il recupero di 4 palazzine

alloggi iacp villafranca

Il progetto è realizzato dall’Istituto autonomo Case Popolari di Messina con il finanziamento dell’Unione Europea PO Fesr Sicilia 2014/2020 e prevede il recupero di 26 alloggi

Il 14 novembre alle 16.00 presso l’aula consiliare del Comune di Villafranca Tirrena verrà presentato il progetto di riqualificazione urbana “Abitare Villafranca Tirrena” che prevede il recupero di 4 palazzine e relativi 26 alloggi e di alcuni spazi comuni, nella località di Acquasanta Nord del Comune di Villafranca Tirrena.

L’intervento, realizzato dall’Istituto Autonomo Case Popolari di Messina rientra nell’ambito di un più ampio processo di riqualificazione urbana riguardante un’area del Comune di Villafranca Tirrena. Il progetto prevede il recupero di 4 bilocali; 8 trilocali e 14 quadrilocali e la realizzazione di un centro sociale, sotto forma di Comunità Socio Assistenziale, e di altre zone condivise fra cui un parcheggio, una zona di verde pubblico attrezzata, un campo da bocce e un’area da utilizzare come centro di raccolta per la Protezione Civile. Gli alloggi sociali, così come previsto dalla legge di finanziamento, saranno destinati alle famiglie rientranti nelle categorie sociali previste dalla L.R. 1/2012 sul social-housing (giovani coppie, anziani, famiglie mono-reddito, ecc…).

Interverranno all’incontro: l’Assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Marco Falcone; il Sindaco di Villafranca Tirrena Matteo De Marco, e gli Assessori Giuseppe Cavallaro, Mario Russo e Antonino Costa; il Commissario Straordinario Leonardo Santoro, il Direttore Generale Maria Grazia Giacobbe, il Dirigente Calogero Punturo, il RUP Santi Grillo dello IACP di Messina e i Deputati regionali del territorio.

Il progetto è realizzato dall’Istituto autonomo Case Popolari di Messina con il finanziamento dell’Unione Europea PO Fesr Sicilia 2014/2020 nell’ambito dell’Azione 9.4.1 che prevede “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero di alloggi di proprietà pubblica dei Comuni ed ex IACP per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie fragili per ragioni economiche e sociali” e “Interventi infrastrutturali finalizzati alla sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi ”.