fbpx

Venezia: artigiani, sì alla tassa d’ingresso, ma da sola non basta (2)

(Adnkronos) – Quindi, da De Checchi vi è un sostanziale giudizio positivo sulla tassa d’ingresso, “fermo restando che registriamo un incomprensibile ritardo nella sua applicazione, che partirà solo nel luglio 2020, con l’arrivo della nuova amministrazione dopo le elezioni comunali del prossimo maggio”.
“Ma, soprattutto – spiega il direttore degli artigiani veneziani – deve essere chiaro che la tassa d’ingresso è uno strumento, non il fine di politiche complessive sulle gestione dei flussi, che dovranno diventare operative e tali da governare veramente i flussi turistici, e che dovrà ben gestire le risorse provenienti dalla tassa d’ingresso. Su questa capacità giudicheremo la prossima amministrazione comunale di Venezia”, conclude.