Trasporti sullo Stretto di Messina: nuovo sciopero del personale Blu Jet

Trasporti sullo Stretto di Messina, nuovo sciopero del personale Blu Jet. Filt Cgil e Uiltrasporti chiedono una convocazione al Mit

Stop per 24 ore ai collegamenti veloci sullo Stretto di Messina. Il personale Blu Jet incrocia di nuovo le braccia: i marittimi aderenti a Filt Cgil e Uiltrasporti sciopereranno nuovamente dalle 21 del 24 ottobre alle 21 del 25 ottobre.

Dopo lo sciopero dello scorso 20 settembre, i sindacati chiedono “una convocazione presso il Ministero dei Trasporti con il coinvolgimento del governo e delle forze politiche nazionali e regionali”. “Un’azienda pubblica che ha negli obblighi del proprio codice etico trasparenza e legalità, non può non porsi il problema dell’equo trattamento contrattuale tra dipendenti delle società che fanno tutte riferimento al Gruppo Fs – affermano Carmelo Garufi e Michele Barresi, segretari provinciali di Filt Cgil e Uiltrasporti – Ai circa 80 dipendenti di Blu Jet viene ormai da mesi applicato impropriamente il contratto marittimo sebbene la società faccia parte di Rfi e sia nata, per legge di Stato, al fine di espletare un servizio di continuità ferroviaria per passeggeri nell’area dello Stretto. I dipendenti Blu Jet percepiscono un salario inferiore di circa il 40% rispetto ai colleghi che svolgono medesime funzioni e a cui è riconosciuto il contratto delle attività ferroviarie”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE