fbpx

Sostenibilità: i fattori Esg entrano nelle strategie delle aziende (4)

(AdnKronos) – “Agire con consapevolezza e determinazione nella direzione della sostenibilità – ha detto Rossella Leidi, Vice Direttore Generale, UBI Banca – necessita del contributo di tutti, ovvero di ciascuno, secondo il proprio specifico ambito di incisività. Per UBI Banca, la creazione di valore economico sostenibile nel tempo e la generazione di valore sociale costituiscono un obiettivo e un impegno primario. La sostenibilità è parte integrante della visione strategica del Gruppo e attraversa tutte le dimensioni aziendali. Il Piano d’azione segue un processo strutturato di identificazione delle priorità strategiche con il coinvolgimento attivo dei diversi stakeholder”.
PierMario Barzaghi, Partner KPMG Advisory, evidenzia come ‘i risultati raggiunti dopo due anni dall’introduzione del Decreto Legislativo 254/2016 sono positivi. Tuttavia, se da un lato un gruppo di aziende ha progressivamente integrato le politiche di sostenibilità all’interno dei propri processi aziendali, dall’altro ancora molte aziende interpretano l’applicazione del Decreto Legislativo 254/2016 come solo tema di compliance normativa non cogliendo l’opportunità strategica. L’auspicio per i prossimi anni, anche grazie alle crescenti richieste di investitori e società civile, è che vi sia una sempre maggiore consapevolezza da parte di tutte le aziende di come il reporting non finanziario sia un’opportunità di miglioramento del proprio posizionamento competitivo.”
‘è importante rilevare – osserva Patrizia Giangualano, membro del consiglio direttivo di Nedcommunity ‘ come il ruolo degli organi di governo nella pianificazione e gestione delle tematiche ESG sia di fatto fondamentale. Laddove la sostenibilità ha trovato un posto tra gli organi decisionali, infatti, le aziende si sono dimostrate più inclini a formalizzare i propri impegni in Piani strutturati di sostenibilità o addirittura integrati nei Piani Industriali.”